paura  
 
Utente 268XXX
Buonasera, ho una carie a un dente e sto rimandando la visita dal dentista per paura dell'anestesia. Ho letto di diverse persone che hanno accusato malori e sono deceduti dal dentista dopo che gli è stata somministrata l'anestesia locale e sono letteralmente terrorizzata. Da cosa sono stati causati questi decessi? In alcuni casi si è parlato di shock anafilattico. Scusate ma sono terrorizzata e purtroppo più aspetto e più la situazione peggiora.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mirco Di Biase
36% attività
8% attualità
16% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
l' uso dell' anestetico in odontoiatria non causa nessun decesso se viene eseguita un opportuna anamnesi medica e farmacologica, oggi gli anestetici che utilizziamo sono estremamente controllati e specifici per determinare un efficace ed efficiente effetto anestetico del sito ove intervenire. Vengono metabolizzati ed eliminati dall' organismo nell' arco di circa 6-8 ore dalla somministrazione. Non dovrebbe preoccuparsi ma può sempre eseguire un test allergologico parlandone col suo medico curante spiegandogli i suoi dubbi e perplessità. Vedrà che non c'è nulla di cui preoccuparsi. Cordialmente.
[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
"Ho letto di diverse persone che hanno accusato malori e sono deceduti dal dentista dopo che gli è stata somministrata l'anestesia locale e sono letteralmente terrorizzata."

Lei ha la probabilità di avere uno shock anafilattico (allergia) inferiore a quella di venir colpita ma un meteorite sulla testa!

Sui giornali (e peggio su internet) invece si leggono le cose più assurde.

Tipo:
1): paziente obeso con oltre 40 kg di troppo, forte fumatore.
2): va dal dentista e fa una cura con anestesia.
3): Torma a casa, fa il solito pranzo (3 hamburger) e muore.

TITOLO DISONESTO (che fa vendere i giornali):
VA DAL DENTISTA E MUORE DOPO L'ANESTESIA.

TITOLO ONESTO:
OBESO E FORTE FUMATORE VA INCONTRO AL SUO INEVITABILE DESTINO

Nella mia esperienza mi sono svenute delle persone SOLO per aver VISTO l'ago della siringa.

Il problema dell'anestesia non è un pericolo reale, ma un pericolo immaginario.
Il suo panico è invece un problema reale e concreto.

L'odontotobia va affrontata, per esempio con una visita dal dentista (SENZA FARE NULLA in prima seduta) in cui affronta il discorso del terrore dell'anestesia.
Solo parole, e null'altro.
Se allaccerà un giusto feeling con lui, la paura piano piano scemerà, magari con un aiuto farmacologico o psicoterapeutico mirato.