Utente 411XXX
Egregi Dottori,
sono una ragazza di 21 anni, non fumo, non bevo(bevo solo acqua), seguo una dieta sana, cammino ogni giorno per mezz'ora.
Scrivo per avere un parere riguardo a ciò che avverto da circa due anni a questa parte. In questi due anni ho fatto almeno 4 visite cardiologiche con tanto di esami elettrocardiogramma ed ecocardio(l'ultima visita risale ad ottobre 2015) perché avvertivo continuamente questi" tuffi al cuore" che poi ho scoperto essere extrasistoli, ma risultando agli esami svolti, pochissime, i medici mi hanno sempre rassicurato, perché ho un cuore strutturalmente sano. Circa due mesi fa peró,a marzo 2016,stanca di avvertire questa continua sensazione spiacevole al petto che mi affligge, ho deciso di fare l'esame EGC HOLTER. I risultati sono i seguenti:
EXTRASISTOLE VENTRICOLARI
-isolate : 385
-coppie: 7
-bigemine: 1
-trigemine: 1
-runs: 0
EXTRASISTOLE SOPRAVENTRICOLARI
- isolate: 81
-Coppie: 9
-Bigemine: 0
- trigemine:0
-runs:7
frequenza cardiaca media 80 bpm , frequenza cardiaca minima 50 bpm, frequenza cardiaca massima 153 bpm.
Due settimane fa ho vissuto una sensazione davvero spiacevole in macchina.
Ero seduta nel sedile posteriore, tornado a casa, stavo per addormentarmi, quando improvvisamente mi sono svegliata con dei battiti davvero molto accelerati, quindi palpitazioni, giramento di testa, formicolio al petto e sensazione di perdere i sensi.
Circa una settimana fa, la medesima cosa è accaduta nuovamente, stavolta ero sdraiata a pancia in sotto a leggere un libro, mi sono immediatamente alzata ed ho cercato di respirare piano e poi ho piegato la mia schiena in avanti ed è tornato tutto ad essere normale. Entrambi questi eventi sono durati pochi secondi e si sono verificati sempre da seduta.
Temo che si tratti di una tachicardia sopraventricolare parassostica ed ho paura che ciò possa capitare nuovamente. Vivo nel terrore.
Vorrei sapere da cosa sono causate queste extrasistoli, da cosa dipendono?
Inoltre sempre a marzo 2016, ho fatto gli esami de sangue, tutto risulta nella norma, tranne la tiroide, ovvero TSH pari a 5.55 uUI/mL e la vitamina D3 12.10.,davvero carente. Inoltre ho anche la scoliosi e la lordosi, per le quali ho portato alle medie il busto ortopedico, comunque nulla di grave.
Ho paura di avere qualche difetto al cuore, può dipendere anche dalla tiroide?
Ho giá fissato un appuntamento dall'endocrinologo in settimana.
Non riesco più a vivere serenamente, ogni volta che avverto queste extrasistoli inizio a preoccuparmi moltissimo, ho perso la voglia di viaggiare, una cosa che mi piaceva moltissimo, adesso mi sento sicura restando a casa o comunque nelle vicinanze. Cosa mi consigliate? Devo rifare una nuova visita cardiologica? Ripetere l'esame holter?
Vi ringrazio per l'attenzione e la disponibilità.
Saluti Cordiali

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
se l'ecocardiogramma color doppler è normale (non riporta il referto) e l'holder ECG segnala i dati che ha riportato, la sua è una sindrome ansiosa a somatizzazione cardiaca.
Quindi si tranquillizzi.
In quanto al TSH valuti se la tiroide funziona a dovere, ma pare che lo stia già facendo con l'endocrinologo.
Arrivederci,
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#2] dopo  


dal 2016
Gentile dottore ,
La ringrazio per la celere risposta.
Quindi è del tutto da escludere che in quei due episodi non sia trattato di tachicardia parassostica sopraventricolare o addirittura di una fibrillazione atriale? Ricordo con molto dispiacere quei due episodi che sono durati pochi secondi, in entrambi i casi mi sembrava di morire e non avevo motivo in quei momenti di essere ansiosa. Io ho anche sofferto un anno fa di attacchi di panico, ma erano ben diversi da questi due episodi. I miei attacchi di panico duravano circa mezz'ora e non riuscivo a respirare bene e a stare seduta tremavo tutta. In questi due episodi recenti precedentemente descritti,ho avvertito invece dei battiti molto accelerati e irregolari e un formicolio misto a vibrazioni nella parte sinistra del petto, comunque non dolore. Inoltre avevo la sensazione di testa vuota e forti vertigini come se avessi subito un elevato sbalzo di pressione con la sensazione e paura di perdere i sensi.
Oggi non riesco più a vivere serenamente, non mi sento in armonia, il mio cuore è diventato quasi un' ossessione.
Cordiali saluti
La ringrazio per la sua disponibilità .

[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
E' molto probabile che lei abbia avuto due runs brevissimi di EXSP che le hanno provocato una reazione ansiosa o una crisi di panico.
Per poter escludere con certezza la TPSV/F.A. parossistica della durata di pochi secondi, quindi improbabile, bisogna averne la documentazione.
Se gli episodi sono frequenti può rivolgersi al suo cardiologo per applicare un apparecchietto per più giorni da attivare con un pulsantino quando avverte quello che ha descritto.
Il suo Holter ECG non è preoccupante: tenga presente che il cuore batte 100.000 volte e più in 24h.
Se gli episodi sono sporadici pensi a curare la sindrome ansiosa reattiva che si è instaurata: 385EXV e 81 EXSP sono normali nei cuori più sani.
Finché tutta la sua vita girerà attorno al suo ritmo cardiaco sarà quanlitativamente pessima.
E' di questo che si deve preoccupare, non del cuore.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.

[#4] dopo  


dal 2016
Salve,La ringrazio per la celere risposta.
Ho fatto recentemente l'ecografia alla tiroide e sono state identificati due piccoli noduli, comunque nulla di preoccupante.
Ho svolto nuovamente anche la visita cardiologica,dove non è risultato nulla di strano, solo aritmia sinusale respiratoria, che mi sembra nei giovani sia frequente.Il mio medico di base e i cardiologi sono d'accordo nel dire che la mia sia solo ansia, io peró stento a crederci perché conosco bene il mio corpo, ho fatto per tanti anni danza e sono stata in grado da sola di capire che avevo la scoliosi a 11 anni, quando i miei familiari e il pediatra cercavano di minimizzare la questione, poi accertata grazie alla mia insistenza e agli esami svolti che mi hanno addirittura portato ad indossare il busto ortopedico. A parte ció, io ho paura di rivivere quelle sensazioni che le ho precedentemente descritto, dove ho avvertito come un forza che comprimeva il cuore e lo spingeva indietro verso la schiena, insieme alla sensazione di formicolio e vibrazione al petto, senza peró dolore, ma molto fastidioso e pauroso. Poi in quelle due occasioni ero sia seduta nel primo episodio che sdraiata,nel secondo. Non riesco a capire cosa mi sia successo. Sono sicura al 100% che non erano attacchi di panico, perché a me duravano moltissimo, almeno mezz'ora.
Ho paura di avere una qualche strana patologia che non si riesce a vedere attraverso l'ecocardiogramma,visto che ho così tante extrasisoli, ai ventricoli. Non è possibile che una ragazza come me che fa movimento, non beve( bevo solo acqua)e non fuma abbia 400 extrasistole ventricolari. Mi spaventa molto poi quel episodio di trigeminismo ventricolare rilevato dall' holter , magari ne posso avere altri e piú di ino in una giornata.Vorrei solo capire, non ho motivo in questo periodo di essere stressata, conduco una vita serena, questa paura che ho nasce non da altre preoccupazioni ma perché avverto queste sensazioni strane al cuore. La ringrazio sempre per la sua attenzione e disponibilitá. È stato sempre molto gentile, preciso e cordiale nel rispondermi. SALUTI CORDIALI.
I risultati dell'ecocardiogramma sono i seguenti:
DdVD 13,1 mm
SIvd 7,3 mm
DdVS 40,7 mm
PPd 7,3 mm
SIVs 13,1 mm
DsVS 22,5 mm
PPs 12,4 mm
FE 76%
FS 45%
S% 80%
PP % 70%
Strutture valvolari apparentemente indenni.Atrio sinistro normale. Ventricolo sinistro normale per diametri cavitari e spessori parietali. Funzione contrattuale conservata. Sezioni destre non dilatate. Assenza di versamento pericardico.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Che vuole che le dica?
Essere convinti di essere malati quando tutto testimonia il contrario e' di per se' una malattia che va curata.
Ma non le serve il cardiologo bensì lo psichiatra.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola