Utente 400XXX
Salve dottori, ho 33 anni e a ottobre dell'anno scorso sono stato operato di fimosi. Il chirurgo che mi ha operato, un chirurgo plastico, ha optato per una correzione denominata plastica a Z asportando anche il frenulo. L'esito dell'intervento presentava non pochi problemi dati da vistose aderenze dei punti e da escrescenze dure che mi davano non pochi fastidi, inoltre il glande non fuoriusciva del tutto come prima dell'intervento. Recatomi dinuovo dal medico lo stesso ha riconosciuto che c'era un problema.... ed ha optato per un secondo intervento. A distanza di un mese noto che dove c'erano prima i punti ci sono delle palline sensibili e che la parte inferiore del prepuzio rispetto a quella superiore e' un po piu lunga e quando la apro e' molto gonfia e abbondante tanto da rendere difficoltoso l'inserimento di un preservativo. Durante il rapporto non riuscivo a fare una penetrazione completa in quanto sentivo la parte inferiore come se fosse molto corta e mi facevo parecchio male tanto che ho notato la comparsa di una lacerazione della pelle nella parte inferiore del glande ove vi era prima il prepuzio. Non sono riuscito a conpletare il rapporto e la mia ragazza guardava in modo strano quelle escrescenze. Inoltre nella parte superiore e' presente un lembo di pelle piu chiaro e duro che mi fa male penso sia una cicatrice. A breve andro' dinuovo dallo stesso dottore per un consulto.... sono certo che talmente sono sfortunato che dovro' fare un terzo intervento di sicuro non da lui. Il mio stato d'animo e' a 0 e la situazione per me crea non pochi fastidi anche psicologici. Quello che volevo chiedervi e'.... questi tipi di intervento e' consigliabile farli fare da un adrologo o da un chirurgo plastico? . Vorrei maggiore chiarezza su questo punto in particolare. Grazie anticipatamente per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,ricorrere ad un terzo intervento per risolvere una fimosi non é un'evenienza frequente...La scelta del chirurgo operatore non é dettata dalla specializzazione bensì dalla esperienza del Medico. Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la risposta dottore .... purtroppo non so proprio che pesci prendere .... mi trovo in una situazione particolarmente delicata perche' qui a Palermo non so il ģrado di esperienza dei medici. Riporre fiducia in un chirurgo mi ha portato a questo punto... e' ho paura di trovarmi in una situazione di non ritorno e cioe' irreparabile. Penso di tenermi questa situazione ancora per parecchio tempo .... ho troppa paura di incappare dinuovo in mani non esperte. Le auguro una buona serata.