Utente 413XXX
Buonasera.
Sono una ragazza di 28 anni e peso 62 Kg.
Da Gennaio 2016 ho iniziato una cura a base di Isotretinoina (Difa Cooper Compresse) dal momento che mi è stata diagnosticata un'Acne Nodulare grave.
La dose inizialmente prescrittami è stata di 30 Mg al giorno. Dal momento che il valore del colesterolo è risultato elevato la mia specialista ha ritenuto opportuno mantenere questo dosaggio.
Dopo circa 2 mesi e mezzo di cura, durante l'evacuazione, si sono verificate perdite rettali piuttosto copiose. Poiché in quei giorni stavo assumendo un antinfiammatorio per curare una tracheite la dottoressa ha ipotizzato che il fenomeno potesse essere stato causato dall'associazione dei due farmaci. Per un paio di settimane ho quindi sospeso la cura per riprenderla con un dosaggio ridotto a 20 mg. Da due settimane ho ricominciato ad assumere 30 mg al giorno e ieri si sono ripresentate le perdite. Stamattina la situazione è tornata normale. Ho provato a contattare senza successo la mia dermatologa per chiederle se fosse il caso o meno di sospendere nuovamente la cura per un fenomeno che, questa volta, è risultato episodico. Le mie domande sono queste:
- in una situazione di questo tipo è preferibile sospendere la cura fino al prossimo controllo o è possibile proseguirla riducendo il dosaggio a 20 mg?
- esiste una terapia da affiancare all'isotretinoina per evitare perdite ematiche e conseguentemente di dover sospendere periodicamente la cura?
Spero di essere stata sufficientemente chiara.
Vi rigrazio

Maria

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima purtroppo il suo consulto e tecnico e spetta solo al dermatologo prescrittore, da qui non possiamo dare consigli vincolanti: serve necessariamente il controllo dermatologico e la devo amento eventuale della terapia. Per i saluti

Dr Laino
Direttore
www.latuapelle.it