Utente 112XXX
Buonasera Dottori,
da un paio di mesi, da seduto e/o disteso, sento un dolore all'altezza dell'ANCA SX e anche,ma non sempre, all'inguine.
Il referto dell'RX all'anca recita: nella norma l'interlinea articolare coxofemorale e minima rugosità del tetto acetabolare.
Il mio medico mi assicura che non è niente, però il dolore/fastidio rimane.
Faccio notare che in piedi, anche portando pesi, non accuso nessun dolore.
Che siano le mie tre ernie lombosacrali e dintorni e i miei 66 anni a ricordamelo?
Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Marco Bonelli
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2015
Buonasera ,la Sua descrizione della zona di irradiazione del dolore non è completa .Occorre una valutazione clinica comprensiva di una visita ortopedica/reumatologica per poter discriminare la struttura interessata .In quella' zona dell'anca ' si riflettono dolori a partenza della colonna lombosacrale ,algie di pertinenza dell'articolazione dell'anca ed anche patologie extra articolari e muscolotendinee.In caso di necessità un esame Ecografico potrà completare l'iter diagnostico.Anche se la radiografia dell'anca tende ad escludere patologie a carico dell'articolazione coxifemorale non trascuri il problema per evitare un aggravarsi dei sintomi.
Un saluto