Utente 343XXX
Buongiorno,

ho quasi 38 anni e valori di PA che si attestano sui 120/75 battito 55-57 in media.
In famiglia mia nonna materna (quando in vita) e mia madre sono ipertesi, conduco una stile di vita senza eccessi, sale in giusta quantità se non meno del necessario, pratico attività sportiva regolarmente, non fumo e bevo alcool occasionalmente.

Vorrei chiedervi se i valori sopra riportati sono alti e se tenderanno ivenitabilmente a salire diventando alla fine iperteso, ho letto che la tendenza verso i valori normali della PA sono scesi a circa 110/120max

Grazie a tutti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Se lei conserverà lo stile di vita sano che conduce, è molto probabile che non diventerà mai iperteso.
I suoi valori pressori sono eccellenti e così quelli della F.C.
Le ipoteche sul futuro non servono a nulla: certo a 80 anni potrebbe avere una lieve ipertensione sistolica isolata o forse no: per intanto stia tranquillo e viva al presente.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio dott. Caldarola per la celere risposta.
Diciamo che se fosse più bassa sarebe stato meglio, sento sempre dire meglio "più bassa" la pressione....
Poi non so se il fattore ansia/nervoso del periodo e del carattere possano influire sui valori rilevati

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Guardi lei può pensare quello che vuole.
Io come medico le confermo che i suoi valori pressori sono ottimali: con valori pressori più bassi lei sarebbe un ipoteso e avrebbe fastidi.
Ciò detto, è libero di pensarla come crede.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Certamente, non ho mai messo in dubbio la sua risposta, anzi...
Volevo solo sapere se strewss, ansie e nervosismo influiscono innalzando i valori dellla P.A.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Mi pare ovvio: tutte le situazioni che fanno aumentare in circolo adrenalina e noradrenalina aumentano la gittata cardiaca,aumentano resistenze periferiche e la frequenza cardiaca.
In gergo si dice che hanno un effetto cronotropo, inotropo,batmotropo positivo e vasocostrittore. Ciò chiaramente sul piano clinico si traduce in un aumento temporaneo della P.A. che poi torna a valori basali.
E' un meccanismo ancestrale indispensabile per affrontare le situazioni di emergenza.
Diversa è l'ipertensione arteriosa, da cui lei non è affetto, in cui per fattori complessi la P.A. è > a 140/90 stabilmente.
Ciò detto, credo che possiamo ritenere l'argomento esaurito.
Perciò la saluto e la invito alla tranquillità.
Dott. Vincenzo Caldarola.

[#6] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille dottore.
Le auguro una buona giornata