Utente 403XXX
Buongiorno!
Vi scrivo per richiedere un consulto su un evento che mi sta preoccupando. Assumo la pillola Yasmine da più di qualche anno.
Specifico che ho sempre preso la pillola correttamente; qualche sera l'ho presa un'ora in ritardo, ma sempre entro le 12 ore precisate nel foglietto illustrativo. Il 5 aprile ho avuto un rapporto completo al quale è seguito il flusso mestruale il giorno 7 aprile e il giorno 6 maggio.
Da allora ho sempre avuto rapporti con coito interrotto. Il flusso mestruale si è sempre presentato di giovedì, mentre questo mese è arrivato di venerdì (3 maggio) ed è stato molto scarso. Non si è ridotto a semplici macchioline, ma era più ridotto rispetto ad altre volte. Mi era capitato anche qualche mese fa e anche in quel caso mi ero allarmata.
C'è qualche possibilità che sia collegato a una gravidanza? Oppure prendendo la pillola è possibile che il flusso mestruale qualche mese sia più scarso?
In attesa di un gentile cenno di risposta, porto i miei più cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La pillola dà una sicurezza contraccettiva elevata , quindi ritengo inutile l'uso del COITO INTERROTTO , dal primo confetto assunto , la copertura contraccettiva è totale.
L'assenza di emorragia o il flusso mestruale scarso nei 7 giorni di pausa di Yasmin è un segno di una pillola sbilanciata in senso progestinico e quindi incapace di di indurre una sufficiente proliferazione endometriale, quindi non si tratta di segno di una gravidanza indesiderata , ma di una pillola sbilanciata ( per il suo clima ormonale ) ma pur sempre EFFICACE !
saluti