Utente 394XXX
Un saluto a tutti! Ho 46 anni,nel messe di marzo 2016 ho sofferto di un episodio di infiammazione prostata e vescicoli seminali ed associata con diverticoli del sigma.Diagnosticato dopo un TAC, un mese prima avevo preso di vari antibiotici senza nessun miglioramento.Terapia diverticoli è andata bene. Sintomi infiammazione prostata acuta(diagnosi urologo)
dolore lombo sacrale
ritardo da iniziare minzione con bruciore
poliuria e nicturia
dolore intorno al "ano e gonfiore,dificolta di stare seduto,a volte dolori testicoli.
Terapia 1 (dopo il tac)
ciproxin 500mm 10 gg
topster (sup) 10gg
permixon 30 gg
Miglioramento poco,ancora presente dolori e bruciori. Visita urologo palpazione dolorosa,(prostatite acuta)
Terapia 2
levofloxasina 7gg
mictalase (sup) 7gg
saba 30gg
Esami urinocoltura e spermocoltura con abg negative.Siamo arrivati 4 mesi dopo dail primi sintomi.Miglioramenti si,ma non completamente.Ancora presenti i seguenti sintomi.
nicturia
bruciore al inizio di minzione e ritatdo da iniziare
meno dolori zona perineale
dificolta di stare seduto solo dal late sinistra
Visita urologo palpèazione meno dolorosa,diagnosi: Forse la prostatite acuta è cronicizzata.No altri farmaci perche l"organismo puo fare la resistenza tra antibiotici,continua la integratore saba.Sono pessimista perchè la p.acuta e cronicizzata che vedo che non si puo guarire maiii.
E giusto che non devi continuare le cure...cosa devo fare aiutatemi perfavore,sono ancora giovane per vivere cosi male pèert semre...Grazie per la vostra pasienza e una vostra parere!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
G.le utente
La prostatite è una patologia da cui si può guarire o comunque limitare nelle sue ricadute. Anche se diventa cronica. La cura non passa solo per i farmaci.
Innanzitutto bere molta acqua, due litri al minimo. Dieta con restrizione o assenza di spezie, peperoncino, superalcolici, birra, cioccolato. Regolarizzazione dell'lavo con dieta ricca di frutta, verdura, yougurtt. Utilizzo di probiotici in caso di colon irritabile o diarrea con alterazioni della flora intestinale. Attività fisica e sessuale regolare. Ridurre bicicletta e moto.

A queste regole, si deve associare farmaci che vanno da terapie con alfa-litigi, Integratori decongestionanti, farmaci antinfiammatori fino ai farmaci antidepressivi per il controllo del dolore.

Naturalmente si deve essere sicuri che la prostatite non sia batterica. Mi faccia sapere. A presto
[#2] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille Dr. Bottai per i utili consigli! Con tutti gli esami fatto fin "ora sembra abaterica.Aggiungo che soffro da 2 anni da ipb diagnosticata tramite ec.transretale , prostata(43mm/ 27mm/ 38mm) cura -xatral. L"ultime 4 mesi fatto esami seguenti:
urinocoltura 4 volte - negative
spermocoltura 2 volte-negative
ph - 2 volte-6.0 / 6.5
psa 2 volte 0.670/ 0.780
[#3] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Allora penso sia una forma non batterica...Si affidi al suo urologo e mi faccia sapere. A presto
[#4] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno!Volevo sapere la causa come una prastatite acuta diventa cronica,in mio caso prostatite cronica abaterica(prostatodonia) !La cura deve essere continuata , per quando tempo!!Per ora prendo integratori (saba) alfa-litici(xatral) antifiammatori per la prostatite chi sono!Grazie !
[#5] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
La prostatite batterica acuta può diventare cronica se non trattata in modo adeguato o se trascurata e non curata. Poi ci sono le sindromi dolorose pelviche in cui rientrano quelle che sono definite prostatiti abatteriche...In realtà vengono trattate spesso con antibiotici...queste non guariscono e allora si parla genericamente di prostatite cronica. In realtà a volte sono un qualcosa di molto più complesso difficile da diagnosticare e trattare. Comunque la terapia va bene...mi faccia sapere
[#6] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille per la vostra professionalità!