Utente 395XXX
Gentili Dottori, oggi ho ritirato delle analisi del sangue di routine ed è uscito fuori che ho dei valori di colesterolo e trigliceridi alti. La dottoressa di base mi ha prescritto un integratore (no medicinale) e suggerito di mangiare meno grassi (anche se di norma non lo faccio), comunque di non allarmarmi eccessivamente perchè i valori sono si alti ma non da preoccuparsi. Vorrei qualche parere in più sia sul fatto di non preoccuparmi eccessivamente sia sulla condivisione dell' integratore invece di un medicinale, di seguito metto i risultati e vi ringrazio del tempo che mi dedicherete. Cordiali saluti.

Uomo, anni 40, sovrappeso di circa 10kg, attività fisica nulla anche se sto in piedi tutto il giorno. Nessuna malattia particolare.

Trigliceriti mg/dl 210,00
Colesterolo totale mg/dl 269,00
HDL mg/dl 60,00
Glicemia mg/dl 110
Globuli rossi /mmc 5,48
Emoglobina g/dl 16,90
Granulociti neutrofili 50%
Granulociti basofili 0%
Linfociti 42%
Proteine totali g/dl 8,10
Alfa 1 globuline 1,90%

Il resto delle analisi sono buone, chiudo specificando che quando ho fato le analisi avevo un orticaria in fase acuta da capire ancora da cosa sia stata provocata, ho fatto dietro richiesta del dermatologo analisi specifiche per allergie e non risulta nulla come anche le analisi per le intolleranze alimentari.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Per quanto riguarda il suo assetto lipidico c'è da fare una distinzione:
la ipertrigliceridemia è sicuramente da imputare al suo cospicuo sovrappeso: perda peso, mangi meno quindi, si muova di più e tenderanno a ritornare alla norma.
La ipercolesterolemia sicuramente risente del suo peso ma non tanto quanto i trigliceridi.
Io le consiglierei di assumere una statina (l'atorvastatina per esempio a dosaggi starter) iniziando un percorso fisico e una dieta.
E di controllare il quadro lipidico tra 30 gg.
Tra l'altro le statine hanno una collaterale e benefica azione protettiva sulla parete dei vasi che va oltre il semplice abbassamento del colesterolo.
Lei ha un elevato HDL ma questo non è sufficiente a porla al riparo da eventi cardiovascolari.
Ovviamente controlli tutti i fattori di rischio oltre al peso (P.A.), programmi un ecocoldoppler cardiaco e una prova da sforzo.
Gli integratori fanno bene a produttori, farmacisti e taluni Medici: non certo ai pazienti.
Chiaramente stia lontano dal fumo.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille per la risposta. Cercherò di seguire una dieta piu equilibrata anche se di norma sgarro solo nel fine settimana. Evitero la birretta o l'aperitivo della sera ( non so se l'alcol ha un ruolo diretto con trigliceriti e colesterolo). Fortunatamente non fumo. Per il farmaco dovrei farmelo prescrivere e non credo che la mia dott me lo prescriverà dietro mia richiesta, magari farò una visita con uno specialista tra 30 giorni se non riesco ad avere risultati sufficienti. Vorrei chiederLe anche se i test fatti in farmacia sono veritieri e cosa pensa dei valori glicemici. Grazie ancora a Lei ed a chi vorra dare un parere.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
L'alcol è molto calorico: una lattina di birra di media gradazione da 330 ml ha ben 150 Calorie.....

I test vanno fatti nei laboratori di analisi SERI: la così detta "dry chemistry" che si usa in farmacia ha poca affidabilità.
La sua glicemia deve essere completata con la valutazione della emoglobina glicosilata e del C peptide.
Pensavo che la sua Dott.ssa avesse già provveduto.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2015
Gentile Dottore, l'alcol oltre ad essere molto calorico e quindi non adatto ad un regime ipocalorico aumenta anche il colesterolo cattivo? Per quanto riguarda la glicemia la Dott.ssa mi ha detto che sono valori in media. Posso dirle, non so se utile, che dall'emocromo è uscita l'emoglobina a 16.90, valore globulare 0,98, ematocrito 47,30....non Le scrivo gli altri valori per non abusare della sua gentilezza. Saluti
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
L'alcol non svolge alcuna azione benefica su alcun organo.
Aumenta i trigliceridi e il colesterolo totale.
Aggrava o provoca statosi epatica. Favorisce la formazione di calcoli biliari......mi fermo qui.
Lei mi ha chiesto un parere e io gliel'ho fornito: è giusto che lei si fidi della sua curante, anche se mi piacerebbe sapere quali valori considera fuori media.
Tra gli esami che posta non vi è né l'emoglobina glicata né il C peptide.
Con questa risposta la saluto,
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2015
In effetti sono qui perché non mi fido troppo della mia curante per svariati motivi, dovrei cambiarla...comunque grazie per le risposte.