Utente 116XXX
Salve, ad aprile 2015 mi sono tagliata il dito medio della mano destra nella parte superiore proprio sulla nocca centrale. mi hanno messo dei punti e steccato (stecca sotto) . mi sono accorta sin dalle prime medicazioni che il dito non era dritto ma presentava la punta in sù . inoltre se spingo la nocca all'ingiù il dito tende a scattare. sono stata anche da uno specialista ma mi ha detto di aspettare che ci voleva del tempo.
a distanza di un anno l'aspetto del dito non è ancora normale così mi rivolgo ad un chirurgo della mano a Pordenone. mi tranquillizza dicendo che l'aspetto del dito è quasi completamente recuperabile e mi prescrive una molletta per due mesi circa. mi dice inoltre che l'errore è stato steccare il dito sotto e non mettere la stecca sopra (forse non era possibile perchè avevo i punti?).
acquisto Rolyan soft stretch extension splint e la sto indossando da alcune settimane, tuttavia ho l'impressione che il difetto, e lo scatto in particolare , si sia quasi accentuato. Lo noto soprattutto appena la tolgo.
è normale? devo comunque insistere? mi è venuto anche un dubbio: dovevo forse acquistare la SHORT extension splint? che differenza c'è? non me l'hanno spiegato...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

esistono tantissimi modelli di splint dinamici.

Deve però fare anche gli esercizi di estensione passiva quotidiani, non basta lo spint da solo.

La cosa che non torna però è lo "scatto" di cui parla, che di norma non è associato al tipo di deformità rigida in flessione della IFP (interfalangea prossimale).

Buona giornata.