Utente 405XXX
Salve, vorrei porvi una domanda, una breve sintesi di me.
Sono una donna di 34 anni, ho due bimbi (11 e 6 anni), lavoro, la mia alimentazione credo sia regolare, anche se ho ridotto di moltissimo il consumo di carni e latticini (non sono vegetariana) da circa 3 anni, in famiglia ci sono stati 3 casi di tumore compreso mio padre, il quale non ce l'ha fatta, da qui l'ansia che ci sia una componente genetica di conseguenza la decisione di eliminare quasi del tutto gli alimenti sopra citati.
Detto questo aggiungo come caratteristica di me l'essere molto ansiosa, abbastanza ipocondriaca, è da un mesetto circa che mi capita di sentire i battiti del cuore fuori dal petto, non è tachicardia, almeno credo, improvvisamente anche in momenti di tranquillità sento il battito del cuore da un'altra parte, tipo nella gola. Contando i miei battiti con l'orologio si alternano dagli 80 a volte 100, sarà per la suggestione che mi crea ansia non so.... Questo episodio a dire il vero mi è già capitato altre volte, ma molto di rado tipo una volta l'anno mi sarà capitato, ultimamente però si sta presentando frequentemente, non ho altri sintomi, non sono ne stanca ne fiacca, a Febbraio ho eseguito esami del sangue di routine ed erano nella norma.
Secondo voi dovrei eseguire una visita cardiologica? Quando un sintomo comincia ad essere frequente la mia testa parte e viaggia a 360°.
Grazie per la disponibilità.
Buona giornata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ha fatto diagnosi da sola.
Curi la sua ansia, e certo non un cardiologo
Arrivederci

cecchini