Utente 403XXX
Gentili dottori ho avuto due rapporti non protetti di cui uno penetrativo e uno solo a livello orale sono ormai sei mesi che non mi sento bene forte stanchezza strani scrocchioli a livello delle articolazione un rialzo della temperatura sui 37.1 lingua bianca rossore a livello uretrale e dolore ad un testicolo.
Sono andato dal mio medico a cui ho raccontato tutto e secondo lui noi uomini siamo immuni a certe malattie cone gonorrea clamydia ecc.
A questo punto deci di fare le analisi sierologiche per eventuali contagi attraverso il progetto prevezione della mia regione che prevede solo HIV,epatite B e C e sifilide per tutte le altre mst non fanno assolutamente niente. Fatti questi test a tempo debito da eventiali periodi finestra sono risultati tutti negativi.
Allora mi sono deciso di fare una visita venerologica che mi ha diagnosticato una balanopostite che sto ancora curando alla dottoressa che ora mi sta seguendo ho raccontato naturalmente tutto e non mi ha prescritto nessun altro tampone o analisi.
Le ho raccontato della mia esperienza avuta più di sei mesi fa con un rapporto penestrativo anale dove io ero la parte passiva e mi sono preoccupato della gonorrea anale chiededogli alla dottoressa di fare un tapone rettale per gonorrea lei m risponde che la gonorrea anale non esiste io rimango basito dalla sua risposta e quanto prima smetterò di andare da lei.
Sono andato allora di mia spontanea volotà in un centro analisi privato chiedendo questo tipo di tampone e mi rispondono dicendo che non è possibile farlo perché è molto difficile analizzare un tampone rettale perché non è un luogo sterile a questo punto io sono disperato senza soldi visto che ho fatto mille analisi e mille visite specialistiche dove nessuno ci ha capito un bel niente non ho comprato e ho preso tante medicine senza neanche un minimo di risultato, so che attraverso la sede telematica e impossibile fare diagnosi ma almeno potreste dirmi cosa dovrei dire alla accettazione di un centro analisi per diagnosticarmi una gonorrea rettale?
Mi spiego: io vorrei che qualcuno mi dica per diagnosticare la gonorrea rettale devi chiedere questo tipo di esame.
Visto che qui da me i medici non sono aggiornati.. Scusate ma sono disperato nessuno mi aiuta e non ho più soldi da investire per visite inutili o spostarmi per cercare una diagnosi.
Grazie a quanti vorranno aiutarmi.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
A prescindere dal fatto che il gonococco vi sia o non vi sia ,a livello rettale , ho piacere di ricordare un minimo di microbiologia .
Gli studi che provengono da Soullard ,Owen, Siboulet (maggiormente ) ci dicono comunque che si tratta di una localizzazione frequente ,prevalentemente per la comunità omosessuale .
Si tratta di gonorrea anorettale , che si contrae sia per inoculazione diretta, coitale, sia per contagio indiretto da altre localizzazioni viciniori, e non escludibile l'indiretto, tramite oggetti.
Di regola è una forma paucisintomatica , o del tutto silenziosa.
Cosa fare nella diagnostica di questa forma.
Prima una anorettoscopia.
La mucosa anale, e anche il retto, dovrebbe essere infiammata, raramente purulenta. Può anche essere solo poco eritematosa.
Il prelievo retta le VA fatto.
Semplicemente si sconsiglia di praticare lo striscio su vetrino con esame diretto , esempio con la tipica colorazione Gram, perché in effetti l'ambiente è ricco di germi ,e vi è spesso lisi delle cellule, e ci si può confondere.
Basterà praticare colture.
La ho fatta fare varie volte. Cambi il laboratorio analisi!
Comunque deve essere coordinato dal venereologo perché è assurdo il faidate.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dottore, io sono ben a conoscenza che la gonorrea rettale esiste per questo mi sono preoccupato di voler fare il test!
Purtroppo come le ho già detto la mia venerologa ignora l'esistenza di tale patologia ano-rettale.
Cambiarla non posso ho speso così tanti soldi che non posso permettermene un'altra/o .
Ma di sicuro non ci andrò più!
Comunque oggi ho ritirato le analisi per le MST farigee e uretrali e sono risultate tutte negative ricercate con il metodo PCR Real time.
Ora mi manca solo a livello rettale!
E quindi vorrei chiedere un favore qual'è la dicitura esatta da dire al laboratorio analisi per farmi fare questo tampone rettale per la gonorrea?
Grazie mille per la compresione e l'ascolto!
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Beh,...Avevo intuito che lei la conosceva!:-)
Peccato per i colleghi, direi.

La semplice dicitura é "Sì richiede tampone rettale per ricerca gonococco, con antibiogramma".
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille dottore!
Le auguro una buona giornata!!