Utente 405XXX
Gentili dottori,
sono una paziente con scoliosi grave, e soffro da sempre di tachicardia.
Lobivon 5 mg
Ivabradina 5 mg
Ho perso 8 kg in due mesi e faccio 1 ora di passeggiata al giorno e mezz'ora di cardio.
La mia frequenza in questi giorni, invece che abbassare sta alzando velocemente.
Non so più che fare.
Stamani appena alzata a avevo 100 battiti in piedi (90 a riposo)
Avrò fatto male ma ho preso un'ulteriore pastiglia di ivabradina. Ora sono tornati a 69 a riposo.
Ho un saturimetro e la saturazione oscilla tra 98 e 95.
La pressione è 110/80
Sono due o tre giorni che fa così, tanto che ho paura di alzarmi la mattina.
Perché fa così?
Devo cambiare farmaci? Il DOtt. Caldarola mi aveva consigliato l'atenololo.
Sono spaventata da questo cambiamento.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La nostra frequenza cardiaca aumenta o diminuisce in base alle richieste ed è fisiologico....probabilmente le prime temperature climatiche elevate tendono ad abbassare i suoi valori pressori e in risposta la frequenza cardiaca aumenta....
Non si trattano le frequenze cardiache fisiologiche, ma solo quelle che esprimono una vera e propria aritmia...e nel suo caso non è chiaro il motivo per il quale assume sia betabloccanti che addirittura ivabradina (che se lei non è affetta da ischemia cardiaca e questo non emerge da quanto riporta, è una terapia off label, ossia non indicata dalla casa farmaceutica).
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per avermi risposto dott. Rillo
Il Lobivon me lo hanno dato perché fu riscontrata una pressione un po' altina 140/100 e 140/90

L'ivabradina, mi hanno parlato di tachicardia sinusale inappropriata, ma io mi scusi tanto non ci ho mai capito niente.
Non so ne che cos'è, ne perché viene, ne se si può migliorare, né se può peggiorare ancora ed essere pericolosa.

Ma che devo fare per stare meglio?
Il cardiologo mi ha detto di continuare così.

[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La tachicardia sinusale inappropriata è una vera e propria aritmia che comunque non è semplice da differenziare rispetto a una tachicardia sinusale fisiologica....la diagnosi è di esclusione...e in genere viene posta da un bravo aritmologo. Lei è stata valutata da un aritmologo ?
[#4] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2016
Ma senta dottore,
è una supposizione mia eh...probabilmente una completa idiozia. Ma non sarà che siccome ho questo deficit respiratorio restrittivo per via della scoliosi, io respiro peggio e il cuore per pompare più ossigeno al corpo va più veloce?

Ero ricoverata in ospedale a Ponte a Niccheri quando mi hanno dato l'ivabradina, non so se il cardiologo in questione fosse anche aritmologo.
Comunque in visita privata, di mia iniziativa, no.
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La sua supposizione potrebbe essere giusta...quindi a maggior ragione le consiglio una valutazione specialistica aritmologica perché se non ce n'è indicazione, i farmaci che assume vanno sospesi e credo anche il betabloccante, perché anche se ad azione centrale potrebbe comunque peggiorarle il problema respiratorio.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio tanto del consulto.
Cercherò un aritmologo. Peccato che lei è un po' lontano.
Cordiali saluti