Utente 414XXX
Sono un ragazzo di 20 anni e ultimamente sto avendo problemi di andare in bagno.
È successo per colpa mia, ho dovuto trattenere le feci un paio di volte per vari impegni e ora sono semi-bloccato.

Ho fatto vari clisteri di glicerina, i quali mi hanno si liberato in parte, ma ogni volta continuo sempre a sentire come se non tutte le feci siano andate giù e nonostante i ripetuti clisteri e perette....

Questa mattina ho bevuto 2 bicchieri d' acqua e qualche minuto dopo sono andato in bagno facendo un po di diarrea, ma ovviamente avverto sempre quella sensazione... (Lo fa anche durante il giorno) non riesco a smettere di pensarci e sono disperato.

Vi prego aiutatemi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, potrebbe essere un disturbo legato all'alimentazione, cerchi di bere almeno 2 litri di acqua al di con una dieta ricca di fibre, se la stipsi dovesse persistere consulti un gastroenterologo.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio dottore, finalmente ho trovato qualcuno con cui confidarmi i miei genitori non vogliono crederci e pensano che sia una mia fissazione.
Comunque da quando sto mangiando prugne e acqua la mattina, vedo che dei risultati si vedono, ieri sera mi sentivo molto gonfio sul retto, come se dovessi defecare e non riuscivo, passano 10 minuti e sento L' intestino gonfiarsi e corro in bagno, li ho fatto un po' di diarrea, e sinceramente mi sento un po' meglio ora, anche se il fastidio non sia passato del tutto, però diminuito.
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Bene, quindi sia fiducioso e non si faccia prendere dall'ansia.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
Questo è poco ma sicuro, domani andrò comunque dal mio dottore per esporgli il problema, dato che questo fastidio mi procura in continuazione gonfiore e ansia, io penso che nell' intestino siano rimaste bloccate delle feci che non vanno né su né giù , ma che non bloccano completamente il canale, però danno quella sensazione di continuare a defecare
[#5] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Stia tranquillo e si faccia visitare.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno dottore, oggi sono passato dal mio medico il quale ha detto che non mi devo preoccupare visto che non avverto ne dolori di pancia, né tantomeno bruciore.
Mi ha prescritto dei farmaci con fermenti lattici da prendere circa mezz'ora prima dei pasti, per il momento mi sento meglio anche io, da questa sera incomincio.
Se non dovessero fare effetto, mi prenoterà una visita in ospedale per un'esplorazione rettale e/o per eventuali clisteri.
[#7] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Va bene, sta procedendo nella giusta maniera.
Saluti
[#8] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
Buon pomeriggio dottore, mi scusi se la disturbo ancora, volevo comunicarle che fino a 2 giorni fa questi strani fastidi erano completamente spariti (avevo iniziato ad andare in bici facendo circa qualche km al giorno, perché ho letto che a volte il movimento aiuta a ristabilire l'attività intestinale) infatti dopo circa qualche giorno ho notato che le feci erano in effetti più compatte, e come le ho detto questi fastidi sono cessati per circa 2 giorni.
Purtroppo in questi 2 giorni per alcuni problemi in famiglia non ho potuto continuare l'attività e circa venerdì sera, dopo aver mangiato molta piedina, questi fastidi di pienezza si sono ripresentati e le feci hanno ripreso ad essere mollicce, con vari tentativi di defecare completamente.
Oggi ho provato quindi a praticare un clistere con acqua e olio, ma quando ho introdotto il liquido non sentivo praticamente nulla, come se nulla fosse entrato.
Dopo circa 2 ore mi sono svuotato però sentivo solamente acqua che usciva.
Quello che mi sto ponendo è: avrò un fecaloma molto duro? Lei cosa dice dottore? (Le medicine del medico le sto per finire)
[#9] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
No, non ha un fecaloma, segua un gastroenterologo ma cerchi anche con il suo curante di controllare il suo stato ansioso.
Saluti
[#10] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore, quindi per lei questo senso di pesantezza è anche un pó un fatto ansioso?
[#11] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Si c'è anche una componente determinata da uno stato ansioso.
Saluti
[#12] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dottore, mi scusi se la disturbo ancora, ho notato poi che i sintomi sono un po diminuiti, per 5 giorni sono andato al bagno senza problemi con feci compatte, solo che a volte il problema tenda a ripresentarsi, ora vado sempre in bagno ogni mattina, sempre con feci molli, solo che queste ultime non riesco a svuotarle completamente ( si fermano un po' di colpo, e non sono in gran quantità) ho provato a toccare con il dito verso il retto, e provando a spingere sentivo effettivamente che c'erano delle feci che dovevano ancora scendere, ultimamente ho migliorato l'alimentazione e continuato a bere molta acqua solo che quel senso di incompleto svuotamento rimane (si allevia se sto sdraiato e seduto) solo quando sono in piedi avverto questo piccolo fastidio.
Il dottore mi ha detto che dovrei ancora aspettare ancora un po' prima che facciano effetto, solo che a volte torno regolare, e volte no
[#13] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
La cosa importante é che sta migliorando, le feci frazionate sono un problema non grave che con il tempo si potrà regolarizzare, seguendo le indicazioni del gastroenterologo.
Saluti
[#14] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
Questo è poco ma sicuro, alcune volte mi regolarizzo con delle feci ben compatte e grosse e a volte torno con la diarrea frammentata, ma per lei sono le feci che tocco con il dito a causare questi problemi?
[#15] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
No, ma eviti di toccarle indipendentemente dalla consistenza.
Saluti
[#16] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno dottore, le riscrivo per dirle che i sintomi non stanno passando, ma ora inizio a realizzare che non si tratta di un problema di feci, ma più che altro di qualche infiammazione nel tessuto sopra l' ano.
Ho provato con varie supposte di glicerina per liberarmi, ed anche se lo stimolo diminuiva, non passava del tutto..
Per lei potrebbe essere plausibile? (Mi scusi se faccio queste ipotesi al di sopra di lei, ma ormai sono 2 mesi che va avanti..)
[#17] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Informi il gastroenterologo degli sviluppi e vedrà che dopo una visita, potrà farle una diagnosi più attendibile.
Saluti
[#18] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno dottore, volevo tenerla informata sulla mia situazione, parlando con il mio medico ha deciso ora di prenotarmi una colonscopia per settembre, ma ora volevo chiederle un cosa che mi torna in mente ora:
A giugno, quando mi si manifestarono i problemi, ricordo che mi feci un Microclisma di glicerina, solo ora ricordo che era scaduto...
Guarda caso, dopo essermi svuotato, mi si manifestarono questi problemi di Peso rettale e di dovermi svuotare....
[#19] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Non è il clistere che ha determinato il problema.
Saluti