Utente 414XXX
Salve sono un ragazzo di 20 anni, lo scorso 12 maggio ho subito un intervento in artroscopia di stabilizzazione di spalla, mi hanno applicato una vite a punto singolo. Oggi a un mese dall'intervento ho eseguito la lastra di controllo per avere l'ok a togliere il tutore e poter iniziare la fisioterapia, questo è quello che c'era scritto sul foglio del controllo di oggi "Si reperta dubbia mobilizzazione della vite artroscopica, deve pertanto eseguire tac..", l'ortopedico mi ha spiegato che potrebbe essere che la lastra non sia stata eseguita correttamente e di non allarmarmi prima di vedere il risultato della tac, anche perché ho sempre tenuto il reggibraccio correttamente, ora però volevo sapere, nel caso la vite si fosse spostata, se dovrò rimanere ancora 30 giorni immobile con il braccio oppure i tempi di recupero potranno essere più brevi. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Rotundo
24% attività
8% attualità
0% socialità
OTRANTO (LE)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Concordo con il parere dello specialista: talvolta alcune "proiezioni" radiografiche sembra facciano vedere ciò che invece non c'è. Attenda pertanto l'esito della TC. In caso di mobilizzazione, è presumibile un nuovo intervento di asportazione della precedente ed eventuale posizionamento di nuova ancoretta (dipende anche dallo stato di guarigione). ne parli con il suo specialista di fiducia.