Utente 285XXX
Alla gentile attenzione dei medici di medicitalia.it
Da circa tre anni sono entrato a conoscenza delle extasistole, ciò ha comportato innumerevoli visite da differenti cardiologi. Proprio tre anni fa ho fatto un holter 24h, non sono emersi problemi, poi molti elettrocardiogrammi e diversi Ecocardiogrammi. Per fortuna, anche questa volta, nessun problema. Nonostante ciò percepisco questa terribile sensazione. Le extrasistole vanno e vengono, certe volte per mesi spariscono per poi riapparire insistentemente. La mia ultima visita cardiologica risale a circa sei mesi fa, ho fatto un elettrocardiogramma ed un ecocardiogramma, anche questa volta non sono emersi problemi. Invece da tre giorni, dopo un lungo periodo di assenza, sono tornate le extrasistole in maniera molto irruenta. Proprio oggi il culmine, in un solo giorno ne ho percepite almeno sei. A seguito del balzo al petto, percepisco di rigurgitare aria, ho la sensazione che l'aria emessa dall'esofago sia collegata all'extrasistole, però non so dire chi provoca cosa. Questa sensazione avviene soprattuto da disteso, con il busto l'eggermente inclinato. In questi ultimi giorni, soprattutto oggi, ho molte eruttazioni anche se non noto lo stomaco gonfio e non ho diarrea (ultimamente sto mangiando molti legumi come fagioli e ceci, può essere utile?). Dal punto di vista "stress" nulla è cambiato, non è avvenuto nulla in particolare (famiglia, lavoro, etc.). Parlando sempre delle sensazioni che provo, percepisco che se inspiro e sale su una bolla d'aria, per qualche motivo, si scatena un'extrasistole (però sono sensazione, avviene tutto in fretta e in maniera inaspettata).
Io pratico quel poco di sport necessario per stare in forma, percorro 15km in bici al giorno, 5 giorni su 7, e devo dire che durante l'attività fisica non percepisco alcuna extrasistole.

Quindi vi chiedo se è il caso di preoccuparmi e se devo ripetere l'holter 24h e/o fare qualche nuovo esame. Questa situazione mi rovina la vita, anche sessuale (si, mi è capitato di percepirle anche in queste occasioni). Quando sono nel periodo extrasistole non riesco a far più nulla per paura di morire.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Dalla sua descrizione non emerge nulla di preoccupante.
Sei extrasistoli percepite sono una inezia.
Potrebbe invece essere portatore di ernia iatale con reflusso Gastro Esofageo: questo può scatenare le extrasistoli.
Si senta con il curante per programmare eventualmente una gastroscopia.
I legumi, come tutti i cibi, devono fare parte di una dieta equilibrata.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.