Utente 146XXX
Buonasera,

da qualche tempo soffro di continua sensazione di "solletico" tra il diaframma e lo stomaco.
Questa sensazione mi porta a tossire e il sintomo è più persistente durante la notte. A volte di notte mi manca quasi il respiro per questa sensazione di vuoto/solletico allo sterno e inizio a tossire convulsamente fino a quando non riesco a placare l'agitazione. A parte questo non ho problemi di respirazione ma sento un peso sullo stomaco come se non avessi curato bene un raffreddore e mi sentissi catarro.
Mio padre soffre di tiroide, io ho fatto gli esami l'anno scorso ma, nonostante fossero un po' bassi, i risultati rientravano nella norma. In famiglia abbiamo anche casi di infarto e cardiopatie da parte di entrambi i nonni. Mi è stato diagnosticato un lieve soffio cardiaco ma trascurabile e soffro di colesterolo alto.
A cosa potrebbe essere dovuta questa sensazione con tosse? Potrebbe essere legata a stress (di cui soffro molto, specialmente nell'ultimo periodo)?
Sono molto preoccupata!

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Sembra che lei sia portatore di reflusso gastro - esofageo, che può determinare questi sintomi.
Potrebbe associarsi una extrasistolia che peggiora la percezione del sintomo.
Programmi un Holter ECG/24h e una gastroscopia.
Oppure parli con il Curante per un trattamento di 20 gg ex iuvantibus con IPP a dosaggio pieno e un gel di sodio alginato.
La valutazione della funzionalità tiroidea di un anno fa è datata e dunque va ripetuta.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.