Utente 180XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 24 anni .
Ho un fratello Gemello (ecco i suoi valori= Altezza: 1.83 Peso 85) , che ahimè, ho scoperto avere un problema forse di non lieve entità.
Tutto ha inizio nel lontano 2009 quando, a soli 17 anni a seguito di dolori all'inguine, su consulto medico, mio fratello ha effettuato un'operazione al Varicocele (entità: terzo grado).
Dopo 1 mese, rifacendo l'Ecodoppler, non vi furono riscontrati miglioramenti. Lo stesso risultato si ha nel 2010 ripetendo l'esame.
Dato però il non persistere di questo dolore, i medici ci hanno rassicurato dicendo di non operare nuovamente.
Questo inverno, però, c'è stato il rimanifestarsi del dolore sopra citato; così abbiamo deciso di rieffettuare (per la quarta volta) l'Ecodoppler, ma il risultato non è cambiato dall' ultima volta.
A questo punto, su consiglio dell'ecografo, abbiamo effettuato uno SPERIOGRAMMA.
Di seguito i risultati:

VALUTAZIONE MACROSCOPICA

Volume: 3.6 ml (V.n. >= 1,5 ml)

pH: 7.9 (V.n. >= 7.2)

Coaguli: assenti

Aspetto: trasparente Fluidificazione: fisiologica Viscosità: fisiologica


SPERMIOCITOGRAMMA E PARAMETRI BIOCHIMICI

Concentrazione di spermatozoi per ml: 50.000 (V.n. : >= 15.000.000)

Concentrazione di spermatozoi totali: 180.000
(conta non precisa per esiguità numerica)


Concentrazione di spermatozoi dopo centrifugazione: ///


MOTILITA'

Motilità totale (PR+NPR): 20 % (V.n.: >= 40%)

Motilità progressiva: 0 % (V.n.: >= 32%)

Immobilità: 80 %


MORFOLOGIA

Forme Normali: 3 % (V.n.:>= 4% forme tipiche normali)

Forme Anormali: 90 %

Forme immature: 7 %


AGGLUTINAZIONI
(V.n. : assenti)
Testa-testa: assenti
Coda-coda: assenti
Testa-coda: assenti
Pseudoagglutinazioni: assenti


ELEMENTI CELLULARI
Cellule di sfaldamento: rare

Leucociti: 2-3 p.c.m.

Eritrociti: 1-2 p.c.m.

Conclusioni

OLIGO-ASTENO-TERATOZOOSPERMIA.
(Valori minimi di riferimento: WHO 5th)


I risultati cosa dicono?
Mio fratello è sterile? Se si, ci sono cure?
Bisogna rioperare? Se si, quali sono i rischi e gli eventuali possibili benefici?

Cosa devo fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Salve, abbiamo un ridotto indice di fertilità

consulate un andrologo Fisiopatologo della riproduzione umana

verranno chiesti FSH LH testosterone e prolattina

ripetere lo spermiogramma

forse cariotipo e test genetici

Non si parla di sterilità, stia tranquillo
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro/i lettore/i

l'esame del liquido seminale evidenzierebbe una condizione di importante sofferenza della spermatogenesi con produzione di pochi spermatozoi dotati di alterata motilità
La cosa potrebbe anche essere dovuta al varicocele ma non è detto ( potrebbero essere altre le cause)
direi comunque che èimportante ripetere l'esame del liquido seminale per vedere se tali dati siano confermati o smentiti, controllare i valori di FSH, LH, prolattina e Testosterone e consultare uno specialista andrologo.
state cercando di avere una gravidanza?
ci tenga informati
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Cari Dottori, in primis vi ringrazio vivamente per la rapidità e cortesia delle risposte.
Ho dimenticato nella prima descrizione di dire che, mio fratello, è da poco riuscito a superare, quasi totalmente, una fase di depressione (Febbraio 2015- Febbraio 2016) dovuta allo studio universitario.
Da Gennaio 2016 ha iniziato ad assumere i seguenti farmaci, che assume ancora tuttora:

OLANZAPINA 5mg

ZOLOFT 100mg

DEPAKIN 500mg

Ciò è influente?
Ma se, ripetendo lo spermiogramma e facendo gli ulteriori esami da voi suggeriti, non dovessero cambiare le cose, come devo comportarmi? Ci sono cure? Mio fratello potrà avere figli?

In merito alla risposta del Dott. Pozza, oltre a non perdere l'occasione per ringraziarla, volevo dirle che mio fratello non sta tentando di diventare papà, però è un problema che voglio affrontare insieme a lui per un domani.

Cari Dottori, Le parole non bastano per esprimere la mia gratitudine nei vostri confronti.