Utente 414XXX
Lunedi della settimana corrente, durante un rapporto orale passivo, ho sperimentato un forte mal di testa localizzato nella parte posteriore sinistra; il malessere si è poi spostato nella parte anteriore ed è durato per circa un'ora, via via attenuandosi. Il giorno successivo durante un rapporto sessuale completo, ho avvertito il medesimo sintomo, localizzato però solo nella parte posteriore ed è scemato nel giro di qualche minuto. Faccio presente che non mi è mai capitato di avere determinati sintomi, non ho mai sofferto di emicranie, e questi mal di testa molto forti e "passeggeri", sono legati unicamente alla sfera sessuale. Provando ad informarmi, ho riscontrato che potrebbe trattarsi di cefalea a grappolo, e che possa essere un malessere passeggero (di durata circa mensile), e sarebbero da escludersi mali più gravi, quali aneurismi, poiché la durata del mal di testa è molto breve e non porta ad altri malesseri, quali perdita di coscienza o nausea ecc...vorrei sapere se è corretto quello che ho dedotto, ed in caso contrario, conoscere la vostra opinione, e come curare questo malessere.
Ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
G.le utente
Per rispondere a tale quesito non serve un urologo ma un medico che tratti tali patologie ( specializzato in medicina interna). Ne parli col suo medico curante. La saprà sicuramente consigliare. Cordiali saluti