Utente 395XXX
Salve a tutti, sono un ragazzo di 17 anni, peso 62 ora e sono alto 1,82, vi scrivo per un problema che mi sta preoccupando moltissimo. Nonostante io sia così giovane da qualche mese sto avvertendo problemi di impotenza. Dopo un rapporto non avvenuto con una ragazza a causa di un "blocco" di stress (cosa che non mi era mai successa) nel quale ho provato a raggiungere l'erezione senza successo, anche se c'è da dire che la ragazza non faceva nulla per aiutare, ho cominciato a farmi un po di paranoie ma il problema non si è più ripresentato. Poco tempo dopo però, nella masturbazione,neanche in un rapporto normale (quindi non può esserci un lato ansioso) ho notato che l'erezione veniva ma molto debole, cioè il pene è in erezione ma anche mollo allo stesso tempo, è in una via di mezzo (scusate i termini). Mi masturbo circa un giorno si e un giorno no ma prima non ho mai avuto questi problemi,anzi andavo benissimo. Ora invece ogni volta che ho un erezione è debole, magari ha dei picchi in cui mantiene bene l'erezione ma anche momenti in cui scende totalmente. Ho poche erezioni mattutine e mi sento stanco in generale, sono quasi sicuro di avere il testosterone basso...Ho proprio la sensazione che non confluisca abbastanza sangue, nonostante io sia eccitatissimo.Vi prego aiutatemi non so cosa fare, non voglio avere problemi di erezione già a quest'età con relativi problemi sessuali con il partner...
Se può servire come informazione, pratico palestra da circa un anno quindi ho un esercizio fisico di circa 4 volte a settimana intenso e generalmente dormo abbastanza, 10 ore al giorno circa. Confido in qualcuno di voi medici per un aiuto concreto, grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
G.le utente
Consiglio una visita andrologica per comprendere se vi è realmente un problema. Data la sua età, la cosa migliore sarebbe parlarne con il suo medico curante o con i suoi genitori. In seguito potrà chiedere un consulto andrologico. Mi faccia sapere
[#2] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2015
Richiederò la visita andrologica allora... ma secondo lei ci potrebbe essere realmente un problema? E volevo sapere se in caso di problema "circolatorio" sarò costretto a prendere ogni volta Viagra o medicinali del genere per riuscire ad avere un erezione normale o se ci sono trattamenti e terapie che risolvono il problema definitivamente. Grazie
[#3] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Penso che ci sia un problema psicologico. Ma è solo un'ipotesi. Una visita la aiuterà. A presto