Utente 414XXX
Salve, premetto che soffro d'ansia e depressione da diversi anni. Da alcune settimane non riesco a dormire bene la notte, cioè mi addormento all'incirca verso l'una e dopo un'ora neanche mi risveglio puntualmente spaventata dalla dispnea (mi si interrompe il respiro e la fame d'aria più spavento mi fanno svegliare). E quando mi sveglio mi sento un fastidio all'ernia iatale e sento la mascella e la mandibola indolenzite dal bruxismo e non riesco più ad addormentarmi se non per stanchezza e sfinimento. Per riuscire a dormire devo mangiare qualcosa che occupi spazio per "spostare lo stomaco", tipo gallette di riso o pane, perché altrimenti non riesco a dormire. E in contemporanea con ció, di giorno mi sto ritrovando ad avere attacchi di panico e agorafobia, e non mi era mai successo in vita mia. Non ce la faccio più, sono sfinita e terrorizzata che sia il cuore, potrebbe essere quelli?
Al momento sono all'estero da sola e non ho medico qui

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare che la sua terapia per gli attacchi di panico debba essere rivista.
Cerchi di ridurre drasticamente il suo peso....
E' una questione di salute molto importante alla sua eta'

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Dr. Ludovico Giorgio Tallarico
20% attività
8% attualità
8% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2016
Gent.ma Utente,
Potrebbe essere affetta da Sindrome delle apnee ostruttive durante il sonno. Potrebbe essere utile praticare una polisonnografia. Ne parli col suo medico. Cordialità . Ludovico Giorgio Tallarico
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Concordo con il collega Cecchini che la sua terapia per il DAP abbia bisogno di essere rivista.
Il peso è tuttavia abnorme e che lei possa avere una sindrome delle apnee notturne morfeiche equivale a scoprire che mettendo sul fuoco un tegame di acqua la stessa diventa calda.
E' urgente invece che lei perda almeno 20 Kg e pertanto si rivolga ad un Medico Nutrizionista che potrà impostarle una adeguata dieta. Lasciando da parte improvvisati dietologi e maghi del dimagrimento rapido.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#4] dopo  
Dr. Ludovico Giorgio Tallarico
20% attività
8% attualità
8% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2016
Sono pienamente d’accordo con il collega quando dice che le diagnosi sono facili: basta pensarci, come il classico uovo di Colombo!
Purtroppo l'OSAS è una sindrome misconosciuta e quindi non diagnosticata e peggio ancora non trattata! A volte invece di cercare di curare la causa si trattano le conseguenze della stessa, dall'aritmia alla ipertensione arteriosa che non migliora con più di due-tre farmaci. Nel caso in questione la diagnosi di OSAS è quasi scontata: oltre il quaranta per cento degli obesi sono affetti da OSAS "IL bruxismo è più frequentemente associato a Sindrome da apnea ostruttiva del sonno ed a Russamento importante". Vedi MEDICIDITALIA Bruxismo: come riconoscerlo e come affrontarlo 11.01.2011 Dr. Daniele Tonlore
All'utente giustamente è stato dato il consiglio di rivolgersi ad un dietologo, anche l'osas rientra nel corteo della sindrome metabolica e perdere peso migliora il quadro e nel frattempo che facciamo ? lasciamo che l'utente si scotti con l'acqua messa sul fuoco che sarà diventata anche bollente? o le diciamo di praticare una polisonnografia che evidenzi una sindrome delle apnee ostruttive nel sonno?.... e che venga successivamente messa in ventiloterapia che potrebbe migliorare tra l'altro anche la stessa sintomatologia neuropsichiatrica, la stanchezza e la sintomatologia attribuita all'ernia iatale che può concomitare o essere la conseguenza delle apnee ? In attesa di suggerimenti ringrazio e saluto
Ludovico Giorgio Tallarico
[#5] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille a tutti, comunque dato che a breve tornero´ in Italia mi faro´ prescrivere qualche esame e nel frattempo cerchero´ di perdere peso