Utente 414XXX
Salve, ho un problema che mi affligge da settimane, veramente non riesco a non pensarci. Il mio pene in stato flaccido misura circa 6/7/8 cm, dipende da situazioni ovviamente e in circonferenza 9 cm. In stato eretto misura circa 11.5/12 cm di lunghezza e 11.5/12 cm circonferenza, ora vorrei un parere perché io quando me lo guardo sembra veramente piccolo e sta cosa mi sta creando un sacco di problemi. Tempo fa non ci avevo mai pensato sinceramente e non mi sono mai fatto problemi anche se sapevo di averlo più piccolo della media, ho avuto un po' di rapporti in ambito sesso orale e anche penetrazione anale e ripeto che non mi sono quasi mai fatto tanti complessi a farmi vedere dal sesso opposto. Ora invece mi è venuta questa paranoia e non riesco proprio a levarmela dalla testa, sento tutti i miei altri amici che lo hanno più grande del mio ovviamente e mi sento davvero a disagio a parlare delle mie misure, tanto che non ne ho mai parlato con qualcuno. Poi quando mi guardo allo specchio il mio pene sembra più lungo e grosso di quando me lo guardo io. Per il resto vorrei solo sapere: di quanto sono sotto la media italiana? Vi informo che ho 17 anni e visto che sono ancora un pò giovane vorrei sapere se crescendo io potrebbe crescere anche il mio di pene.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'ipogenitalismo latente rappresenta un disagio diffuso tra i maschi,indipendentemente dall'età e dalle esperienze avute.Nel suo caso specifico,riterrei remota la possibilità di un incremento volumetrico longitudinale e circonferenziale in quanto lo sviluppo può considerarsi terminato.Le consiglierei di consultare un andrologo esperto reale e non virtuale e valutare con lui tutti gli aspetti legati alla genitalità,riproduttiva e sessuale.Cordialità.