Utente 379XXX
Buongiorno,
Scrivo per avere delucidazioni sull'hpv in seguito a esperienza personale. Circa un anno fa, infatti, io e il mio partner siamo stati colpiti da condilomi nelle zone genitali per cause non ancora chiare, trattati rispettivamente tramite intervento in anestesia totale (erano presenti numerosi condilomi sulla forchetta e all'interno del canale vaginale) e crioterapia. I segni sembrano essere scomparsi e, a detta dei medici, guariti. Lui presenta ancora una escrescenza che però, da mesi, non cambia conformazione ed era stata descritta come una cicatrice. Alla luce di questo, volevo porre una domanda:
Avendo avuto in passato e tuttora, rapporti orali, è reale il pericolo di cancro alla gola, anche se in assenza di condilomi in gola? Sto riscontrando, infatti, delle piccole macchie rossastre sul canale orale, non simili a condilomi e descritte come "banale faringite" che, però, ormai da 3 mesi sono permanenti.
Siccome sono una ragazza ansiosa e la possibile associazione mi sta preoccupando parecchio, quali controlli posso fare per escludere questa possibilità?
Premetto che nel corso del 12 anno ho eseguito il vaccino gardasil ( quello bivalente) e che ho avuto due soli partner senza evidenti segni, salvo poi la comparsa improvvisa e non spiegata di questi condilomi.
Ringrazio anticipatamente se vorrete aiutarmi e porgo i migliori saluti!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima
basta effettuare una visita di venereologia che sicuramente chiarirà con semplicità questa condizione e porrà una parola chiara sulla presenza di queste neoformazioni che ci sta descrivendo.
Da qui ovviamente non è possibile illazionare alcunché.
Cari saluti.
Dr Laino
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la veloce risposta. Siccome non saprei a chi rivolgermi in zona, per escludere la possibilità di un tumore, va bene anche una visita dal mio otorino?
Grazie ancora.