Utente 871XXX
Salve,
sono una donna ipertesa. Ogni anno eseguo sia l'elettrocardiogramma che l'ecocardiogramma perchè alcuni anni fa mi hanno evidenziato il blocco della branca sinistra e parzialmente quella destra e nel complesso comunque sia lo specialista che il medico curante mi dicono che sia nulla di preoccupante. Ho eseguito da routine l'ecd dinamico holter qualche giorno fa e dai risultati ottenuti, uno specialista dell'osedale che ha emesso il referto mi ha riferito di eseguirlo uno ogni tre mesi, per qualcosa che io non ho ben capito. In conclusione mi ha molto spaventata!
I risultati sono i seguenti:
frequenza cardiaca totale QRS 95152 durata 21:47
media 73 bpm; fc max 117 bpm a (1); fc min: 38 bpm a (1);
rr max 1900 ms a (1); rr min: 500 ms a (1).
bradicardia 0; pause 0; battiti mancati 0;
episodi ventricolari battiti ectop: isolati 1; coppie 0; salve 0;
bi & trigemin: 0 & 0; tachicardia 0.
episodi sopraventricolari: battiti ectop: isolati: 110 0.1%, coppie 0, salve 0.
bi & trigemnin 0 & 0; tachicardia 0; instabilità rr: 0

I commenti:
ritmo sinusale a f.c. media di 71 b/m'. BAV 1° grado. Disturbo di conduzione intraventricolare tipo BBSx. Assenza di pause.
Sporadici battiti ectopici atriali isolati.
Un battito ectopico ventricolare.
Non significativo lo studio dinamico del tratto ST.

Cosa significano questi risultati? Il risultato dell'holter com'è andato?
Mi hanno riferito inoltre che forse dovrò mettere il pace-maker?
Ringrazio e cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
cercherò di spiegarle in parole semplici l'alterazione elettrica del suo cuore. Il ritmo cardiaco ha origine a livello atriale per poi distribuirsi ai ventricoli attraverso la branca dx e sx.
Praticamente l'impulso del suo cuore presenta un ritardo a raggiungere i ventricoli ( BAV ) e poi successivamente viene condotto con ritardo al ventricolo sx per il blocco di branca sx.
Tecnicamente la sua condizione viene indicata con il nome di Blocco Bifascicolare che nel caso dovesse evolvere a trifascicolare richiederebbe l'utilizzo del pacemaker (dispositivo utile al mantenimento della regolarità del suo battito cardiaco).
Prorpio perchè la sua condizione può rimanere sia stazionaria che evolvere, il collega, giustamente, le ha consigliato una lettura dei dati a breve.
Cordialmente,
[#2] dopo  
Utente 871XXX

Iscritto dal 2008
innanzitutto La ringrazio per la sua pronta risposta che mi è stata utile.
Un'altra cosa: sto facendo palestra o più precisamente ginnastica "dolce", posso continuare a farla?
Le confesso inoltre che ho tanta paura del pace-maker. La mia vita cambierà eventualmente ovvero le mie abitudini?
Ma senza il pace-maker a che cosa potrò andare incontro?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile sig.ra,
come le ho detto la sua condizione può anche rimanere stabile nel tempo ma se dovesse evolvere sarebbe necessario il pacemaker per evitare un arresto cardiaco.
Con il pacemaker le sue abitudini non saranno modificate, le uniche accortenze saranno quelle di evitare il malfunzionamento del dispositivo (sottoporsi annualmente a controlli, evitare campi magnetici).
Può praticare tranquillamente ginnastica.
Auguri.
[#4] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
In effetti la frequenza cardiaca tende a scendere oltre i limiti di guardia. Il pace-maker rappresenta una preziosa sentinella che evita di scendere troppo con il battito. Con un intervento ambulatoriale ed un giorno di degenza ci si mette al riparo da situazioni pericolose, senza che vi sia alcun peggioramento della qualità della vita...
[#5] dopo  
Utente 871XXX

Iscritto dal 2008
Vi scrivo gli esiti degli ultimi holter effettuati e volevo sapere se ci sono state differenze in negativo rispetto all'ultimo eseguito e precedentemente descritto.


23.12.2004
RITMO DI BASE SINUSALE. BBSX EPISODIO DI BAV 2° GRADO TIPO LUCIANI WNCKEBACK AD ORE 05:35. FREQUENZA CARDIACA MASSIMA 111 BPMAD ORE 20:40. PQ 0,16 SEC. FREQUENZA CARDIACA MINIMA 57 BPM AD ORE 03:25. BQ 026 SEC. QT: 0.40 SEC. ARITMIA EXTRASISTOLICA SOPRAVENTRICOLARE. ASINTOMATICA.


24.10.2005
SPORADICI BEV EBESV- 2 BESV ATRIALI BLOCCATI DURANTE LE ORE NOTTURNE. NON PAUSE PATOLOGICHE. BBS INCOMPLETO.

grazie mille, gentilissimi!
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gen.le Sig.ra gli esami Holter risultano pressocchè sovrapponibili. Continui con i controlli seriati nel tempo come sta già facendo.
Auguri