Utente 414XXX
Ciao sarei un po preoccupato, anzi abbastanza preoccupato anche x il carattere un pó apprensivo. Venerdì il mio dermatologo mi ha fatto togliere dopo visita un neo vicino al mignolo del piede, adesso dovrò portarlo a farlo esaminare, la mia preoccupazione sta nel fatto che il dottore lo ha definito un sospetto melanoma, mi chiedo se sulla visita con quel attrezzo loro sono sicuri che si tratta di un melanoma? questo neo 2 anni fa era poco più piccolo praticamente era 2 mm adesso era 3 ed un altro dermatologo mi aveva detto va tenuto sotto controllo ma ho fato passare un pó di tempo prima di riandare a visita. Il dermatologo di adesso mi ha detto che se si tratta di melanoma è nella fase iniziale, in poche parole sarei un pó preoccupato in quanto so cosa si passa ho 3 casi in famiglia con melanomi fortunatamente presi in tempo.
E volevo sapere in quanto tempo un melanoma va in profondità e provocare metastasi ai linfonodi? Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
Farei un passo alla volta: aspetti l'istologico e ci riscriva appena ha il risultato. Spesso vengono tolti elementi melanocitari che istologicamente si dimostrano comuni nevi, quindi prima di entrare nei dettagli aspetti il referto con calma.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
Era un neo displastici. Ogni quanto mi consiglia di fare la visita ? Grazie della disponibilità
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Sono molti i fattori di rischio che influenzano questo giudizio, comunque la presenza istologica di displasia indica come prudenziale un controllo ogni anno. Ad ogni modo il Nevo displastico è pur sempre un Nevo, una volta asportato non si devono fare altre cose.
Cordiali saluti