Utente 414XXX
Salve, vivo da 18 mesi in Germania dove ho dovuto fare ovviamente richiesta di un nuovo medico di base e varie visite di controllo. Il cardiologo che mi ha visitato ed ha detto che è tutto ok però mi ha cambiato la prescrizione dei farmaci che prendevo dall'Italia per la pressione alta. Il triatec hct 5mg +25mg e plaunac 20mg, dicendo che con il tempo l'unione di questi due farmaci avrebbero portati seri problemi ai reni (è vero quanto dettomi?) e pertanto mi ha prescritto solo il plaunac da aumentare a 40 mg, ma ho notato che nonostante continui a bere tantissimo in giornata ho sempre gonfiore alle caviglie ed ai piedi. Oramai questo da due settimane anche se il cardiologo mi disse alla visita che ci vogliono almeno sei settimane prima che la pressione si stabilizzi. Cosa fare? Ritornare a quanto prescritto in Italia eventualmente riducendo le dosi o attendere queste sei settimane prima della nuova visita cardiologica? Purtroppo il mio medico in Italia è venuto improvvisamente meno e quindi non ho a chi chiedere ciò che mi dicono qui in Germania. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L'associazione Triatec + 25 mg di idroclorotiazide e Plaunac in effetti puo' essere dannosa per i suoi reni
Il problema degli edemi declivi potrebbe essere dovuto alla sua seria obesita che ostacola il ritorno venoso.
Piccole dosi di idrocloriotiazide potrebbero esserle di aiuto,s empre che continui a bere abbondanetmente come fa, che riduca drsticamente il suo peso e che mangi senza sale aggiunto.

Arrivederci

cecchini