Utente 413XXX
Gentile dottore,
circa due mesi fa, dopo pranzo, ho iniziato ad avere sensazioni di soffocamento e tachicardia. Dopo svariate analisi, controllo alla tiroide e controllo dal cardiologo, mi è stata diagnosticata una MRGE dal gastroenterologo. La tachicardia e la conseguente pressione alta possono essere causate da tale malattia? Mi succede nei momenti più disparati della giornata, non necessariamente dopo pranzo. A tali sintomi, seguono bruciore al torace, dolore al braccio sx, sotto il seno sx, formicolio alla schiena e a volte sotto il collo. Inoltre, ho notato che dopo una doccia o dopo un momento di nervosismo, compaiono moltissimi puntini rossi sul petto (ci tengo a precisare che mi è sempre successo, ma non così). Al minimo sforzo, è come se sentissi fame d'aria. Capita anche che il cuore è come se uscisse dal petto e ciò mi spaventa molto.

Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi scusi, ma lei non riporta alcun dato..
Frequenza cardiaca: a che valori e' arrivata?
Pressiojne arteriosa: a che valori e' arrivata?

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 413XXX

Iscritto dal 2016
Mi scusi dottore, ha ragione. Stanotte 145-99, per poi scendere a 137-76. Frequenza cardiaca tra i 70-85 solitamente, ma durante una crisi anche a 111.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Quindi valori sostanzialmente normali, specie per una persona ansiosa come lòei
Ne parli con il suo medico per valitare la opportunita' di una terapia ansiolitica.

Arrivederci

cecchini
[#4] dopo  
Utente 413XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio dottore, anche se vorrei farcela con la sola forza di volontà, perchè non vorrei cadere nel tunnel degli ansiolitici, visto che la cosa mi spaventa un po'. Essendo i sintomi della MRGE molto simili (credo) a quelli di un attacco di cuore, mi lascio prendere dal panico, ragion per cui vorrei aspettare che la cura faccia effetto, in modo da convincermi di non avere nulla di che. Questa mattina, ad esempio, ho avuto forti dolori al braccio, spalla e schiena sinistri, con tachicardia, mani fredde e sudate. Ho cercato di controllare questo che presumo essere un attacco di panico, anche se il dolore dietro la schiena e al braccio continua a persistere, in aggiunta ad un dolore poco sopra il cuore. Volevo chiederle: avendo fatto un controllo dal cardiologo nemmeno due mesi fa ed avendo appurato che il mio cuore sia sano, posso stare tranquilla circa il fatto che io non rischi nulla e che quindi, probabilmente, stia somatizzando i sintomi della MRGE riconducendoli erroneamente ad un problema di cuore?

La ringrazio dottore,
cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Esattamente, la diagnosi se l'e' fatta da sola.
Cordailita'

cecchini
[#6] dopo  
Utente 413XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dottore,
sono molto migliorata da quando le ho scritto. Tuttavia, continua a persistere questa tosse molto fastidiosa e formicolio al petto, soprattutto dopo pranzo e appena sveglia. Con la tachicardia va molto meglio, a parte momenti di nervosismo in cui compaiono molte macchie rosse sul petto e ci vuole un po' affinchè io mi calmi. Un altro sintomo che mi preoccupa è l'eccessivo affaticamento facendo un minimo sforzo (es: salire le scale), ma chi è intorno a me lo riconduce all'attività sedentaria che sto conducendo, nonostante in passato praticassi sport 3 volte la settimana. E' da un po' inoltre che ho notato un rigonfiamento, come una pallina, sull'avambraccio sinistro. Ho chiesto cosa potesse essere ad una dottoressa che mi ha effettuato un prelievo qualche giorno fa e lei mi ha risposto che si riassorbirà, che probabilmente la causa sono stati prelievi passati. Quando passo la mano è molto dolorante. Lei pensa che io debba svolgere ulteriori accertamenti a livello cardiologico o possa stare tranquilla in tal senso?

Grazie, cordialmente
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
e' sicuramente una pallina mortale.
non faccia alcun esame
e' spacciata


la saluto cordialmente

cecchini
[#8] dopo  
Utente 413XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dottore, ho questo problema che mi affligge. Mi sono svegliata con un forte dolore all'orecchio e mandibola sx, ho accusato nel corso della giornata dei fastidi alla schiena e allo sterno. Nel pomeriggio, ho iniziato a tremare, ad avere sensazioni di soffocamento, ho misurato la pressione (135-80, pulsazioni sopra i 110 ha detto il mio medico curante). Così sono andata dal cardiologo, il quale mi aveva già fatto un esame approfondito due mesi fa. Stavolta non ha voluto fare un ECG, ma mi ha semplicemente sentito petto e spalle. In passato, il cardiologo mi ha diagnosticato un "lieve rigurgito della valvola mitrale", però a suo dire il mio cuore è sanissimo. Io ora continuò ad avere fastidi e sentire bruciore sopra il cuore. Il cardiologo dice che siano i sintomi del reflusso, ma che il cuore allo stesso tempo non c'entra niente. Adesso non so se mi sia spaventata per i sintomi del reflusso o altro. Sono un soggetto molto ansioso e nonostante le rassicurazioni del cardiologo, continuo a preoccuparmi avendo questo dolore alla parte sx. Cordialmente
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
se lei é ansioso deve consultare unompsichiatra e non un cardiologo.
Io nkn posso dirle certo di piu di cio che le ha detto il cardiologo che l ha potuta visitare.

cordialita

cecchini
[#10] dopo  
Utente 413XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio dottore, anche se sono molto preoccupata perché ho senso di nausea da ieri sera, molta tachicardia e formicolii al mignolo e anulare sx. Il dottore però insiste sul fatto che siano stati fatti tutti gli esami del caso (eccetto l'holter 24h) e non ha voluto controllarmi nuovamente in maniera approfondita. Quello che mi chiedo è: può esserci una patologia in corso, ad esempio un infarto, nonostante la visita completa sia stata fatta meno di due mesi fa?

La ringrazio
Cordialmente
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ritengo che sia statisticamente estremamente improbabile.
Occore che lei curi la sua ansia, perche' le sta rovinando la qualita' di vita a soli 23 anni

La saluto

cecchini
[#12] dopo  
Utente 413XXX

Iscritto dal 2016
E il bruciore che accuso a mignolo e anulare sx dottore? È somatizzazione?
Comunque ha perfettamente ragione, anche perché sto seriamente compromettendo la salute delle persone che mi vogliono bene e sono sicura che, guarita io, starà meglio chi ho intorno.

Cordialmente
[#13] dopo  
Utente 413XXX

Iscritto dal 2016
Dottore le chiedo scusa, a me preoccupa molto l'affanno che segue ad un minimo sforzo. Durante un rapporto, ad esempio, compaiono delle chiazze rosse sul petto e mi sembra quasi di morire, perché poco dopo ho anche senso di nausea molto fastidioso e dolore al braccio sx. Questa per me è una cosa totalmente nuova, perché prima non mi succedeva assolutamente. Può avvenire una cosa del genere se il mio cuore è stato etichettato quale "sano", oppure è l'ansia che, essendo convinta io di non poter compiere alcuno sforzo per paura di un infarto, provoca tali disagi? È da circa 3 giorni che accuso dolori al braccio, mignolo e anulare sx, nausea e come extrasistole, ma il cardiologo sostiene sia ansia.

Cordialmente
[#14] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
la rimando al mio post n 9
lei é libera di chiedere opinioni di altri cardiologi qui su Medicitalia dato he le mie risposte non .a soddisfano

con questo la saluto
cecchini