Utente 487XXX
Gentili dottori,
come già accennato sono presenti alla radice del pene due piccole placche che hanno fatto incurvare l'asta dell'organo genitale( confermando I.P.P.). Il mio urologo ritiene di poter utilzzare del cortisone attraverso infiltrazioni locali (urbans 20mg) mentre il dermatologo mi ha consigliato oltre alla vitamina E un vecchio farmaco usato in dermatologia: Piascledine.
E possibile utilizzare entrambi i farmaci ( cortisone e Piascledie)? Se ciò non fosse possibile, quale delle due terapie è consigliabile?
Grato per la gentile attenzione, saluto cordalmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,se le placche sono piccole e' ben difficile che le iniezioni abbiano una valenza decisiva .La terapia farmacologica citata ha una scarsa efficacia su un quadro clinico consolidato.E' chiaro che le mie sono ipotesi e che,quindi,seguirei i consigli di chi ha avuto il privilegio di visitarLa.Cordialita'
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro lettore,
è possibile utilizzare entrambi i farmaci contemporaneamente. Non mi pronuncio sulla loro efficacia, di certo il suo urologo l' avrà edotta. Nessun farmaco per Peyronie fa miracoli.
[#3] dopo  
Utente 487XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per la vostra preziosa disponibilità.
Farò tesoro dei vostri consigli.
Saluto cordialmente