Utente 415XXX
Buonasera Dottore,
Vorrei avere delle informazioni su come poter sistemare il mio dito mignolo. Il referto dei raggi fatti dopo la caduta dice: Minuta immagine lamellare alla base della falange intermedia del dito mignolo, come da distacco osseo post-traumatico.
Mi hanno steccato il dito in posizione flessa, dopo 25 giorni ho tolto la stecca da sola, cosi come mi è stato detto, senza nessuno controllo successivo. Pensavo che ci volesse un po di tempo per riabilitare il dito come mi è successo in precedenza con il polso, invece è passato un mese e mezzo ed ancora ho il dito gonfio e un dolore atroce quando lo muovo. Sono andata da due dottori diversi, uno mi ha di fare 10 sedute di fisioterapia e che il dito non torna più come prima nemmeno dopo l'operazione e quindi è inutile farla, l'altro mi ha consegliato l'operazione dicendo che la stecca non avrebbero dovuto metterla sin dall'inizio.
Cosa posso fare?
Ovviamente senza vedere i raggi o il mio dito non potrà darmi una risposta certa, ma spero di ricevere almeno una risposta soddisfacente rispetto a quelle già ricevute!
Grazie e buona serata
[#1] dopo  
Dr. Roberto Leo
32% attività
12% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
gnetile utente
e' evidente lo ha gia' detto lei stessa che nessuno di noi ortopedici che effettuamo consulti on-line ove per definizione non si puo' visitare il paziente ne' visionarne le radiografie, potra' mai dare una risposta in merito alla scelta se sia opportuno procedere ad un intervento oppure no.
In generale le posso dire che in ortopedia quando si decide di scegliere un trattamento di immobilizzazione e' bene proseguire in quella direzione e la scelta di eseguire un intervento chirurgico a distanza di oltre 1 mese dalla frattura e' relegata a casi decisamente particolari.
Cordiali saluti