Utente 385XXX
Buongiorno gentili dottori,
Ho 35 anni. Dopo un aborto spontaneo di circa un anno fa riscontro diversi problemi con le ovaia. Subito dopo l'aborto ho avuto una ciste che mi ha bloccato il ciclo per 3 mesi e poi si è riassorbita da sola. Dopodiché ho preso per 2 mesi la pilola per poi smettere perché siamo alla ricerca di una gravidanza. Dopo aver smesso di assumere la pillola ogni mese prima durante e dopo l'ovulazione ho i dolori alle ovaia. I primi medi duravano circa 10 giorni, ora circa una settimana. Dal' ecografia non risulta niente di anormale, il ciclo e regolare. E la gravidanza non arriva più. Avete ideea di cosa mi sta succedendo o di cosa dovrei fare visto che il mio ginecologo dice che non ho niente? Grazie
[#1] dopo  
Dr. Floriano Petrone
24% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Il dolore ovulatorio può essere presente in molte donne durante l'ovulazione, Si tratta in genere di un dolore limitato a uno massimo due giorni di intensità non elevata . Nel suo caso lei ci riferisce di essere portatrice di cisti ovariche , Il che significa che e possibile che si formino delle grossi follicoli ovulatori . Ed è proprio la rottura di questi grossi follicoli ovulatori che determina il persistere del dolore per alcuni giorni come nel suo caso . Le soluzioni al problema sono diverse occorre considerare se si desidera o meno 1 gravidanza nel caso in cui si desideri una gravidanza sarà necessaria una terapia che faccia scoppiare questi follicoli prima che diventino cisti. Il problema comunque è abbastanza complesso il mio consiglio è quello di rivolgersi ad uno specialista oppure ad un centro specializzato in problemi di fertilità
[#2] dopo  
Utente 385XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dr. Floriano Petrone. Seguirò il Suo consiglio.