Utente 505XXX
Gentili dottori, espongo brevemente il mio caso.
Ormai da anni convivo con una situazione deprimente. La mia ex-fidanzata aveva dei condilomi. Io, non avendo avuto tantissime esperienze sessuali, pensavo fosse qualcosa di normale. Adesso mi ritrovo con due problemi:
1) Mi si stacca la pellicina delle labbra, sono convintissimo che la causa sia il papilloma virus. Praticamente succede che si forma uno strato sottile biancastro che, volente o nolente, prima o poi si stacca a pezzettini e poi si riforma. Nelle situazioni di stress, da lavoro per esempio, mi dà molto fastidio. Dev'essere sicuramente un qualcosa di patologico e non una stupidissima "mancanza di vitamina E" come tutti i dermatologi da cui sono andato mi hanno detto, perché quando mi capita di prendere antibiotici per qualsiasi motivo (per esempio prima di curare i denti) la patologia sparisce completamente!!! E dopo circa due settimane ritorna, perché ovviamente non viene uccisa la causa del problema. Addirittura ogni tanto prendo gli antibiotici apposta, per illudermi di aver superato questa situazione. (per l'esattezza è il Klacid che fa tornare le labbra normali)
2) Il secondo problema è al glande. Mi si sono formati dei puntini rossi. All'inizio era come se fossero scoppiati dei capillari, col tempo si sono come stabilizzati in questi appunto puntini rossastri. I dermatologi dicono che è normale, e ci posso pure credere, ma non ne sono convintissimo. Comunque questi puntini non mi danno nessun fastidio.
Ebbene, per me è giunto il momento di ribellarmi, sono stanco di vivere stressato. Ho paura ad avere rapporti per non rischiare di trasmettere qualche virus. Insomma, potete immaginare come vivo, credo che come me ci siano tanti altri nella stessa situazione e francamente non è giusto: bisogna vivere bene e avere fiducia in se stessi! E anche nei dottori... ma ho trovato troppa sufficienza intorno a me, mai uno e dico uno solo che ha ascoltato davvero le mie parole e le mie frustrazioni.
Ho fatto il test HIV quando mi sono lasciato, negativo. Vorrei che qualcuno mi dicesse per piacere il nome esatto dei test che si fanno in casi come il mio per individuare la presenza di virus o altro. E, se è il caso, che nome hanno i farmaci che si prendono (così almeno ne parlo col medico di base).
Ok, io ancora un filo di speranza che sia solo mancanza di vitamina E ce l'ho, ma... possibile che sono anni che il mio corpo non ha vitamina E a sufficienza? Magari fosse così! Dai è una balla, diciamolo! Ah, mi sono ricordato che anni fa mi sono fatto bruciare dal dermatologo una bollicina rossa sempre sulle labbra che, presumo, fosse appunto un papilloma e non un "angiometto" come lo ha definito il dottore che me lo ha curato.
Per la cronaca, io ho smesso di andare dai dottori riguardo a questi due problemi che ho, tanto la risposta già la so... ma adesso vorrei tornarci e risolvere una volta per tutte quest'angosciante e latente dubbio che non mi permette nemmeno di baciare una ragazza, per non dire farci l'amore. Si può vivere senza far l'amore? Forse dovrei farmi prete... peccato che la vocazione non ce l'ho.

Ciao, grazie per eventuali consigli e buon lavoro
Con affetto...
Francesco

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile Francesco,

sommariamente ma chiaramente le dico:

1. la sua convinzione relativa alle labbra è errata (non esistono segni relativi all'HPV di quel genere: quindi l'assolutezza diagnostica è tutt'altro che valida quando si parla di autodiagnosi..)

2. l'unica valutazione altamente specifica per fugare ogni dubbio relativo al suo glande è la visita VENEREOLOGICA con l'esperto di cute e mucose genitali: la effettui con fiducia e faccia quindi valutare anche le sue labbra: trarrà un quadro sicuramente chiaro per la sua salute e sicurezza.

cordialità.

[#2] dopo  
Utente 505XXX

Iscritto dal 2007
Salve, grazie per la risposta. Ho esposto il problema (anche quello psicologico) al medico di base. Gli ho chiesto se posso fare delle analisi particolari o una visita dallo specialista. Al momento mi ha dato uno spray orale che si chiama Goal, è un antibatterico. Lo uso per qualche giorno per vedere se ci sono risultati (io penso di no cmq), dopo di che devo tornare dal medico per iniziare a fare delle analisi specifiche o un tampone o qualcosa del genere e, in base ai risultati, iniziare una terapia. Al momento dunque non so niente di cosa può essere. Gentile dottore, volevo chiederle per piacere... potrebbe indicarmi che tipi di analisi si fanno in questi casi per vedere se c'è la presenza o meno di virus nel corpo umano, virus legati al papilloma o altri tipi di virus che si trasmettono per via sessuale? Così quando torno dal medico magari gliene parlo. Mi scuso per la vaghezza, non sono un esperto e mi esprimo male. Tempo fa avevo letto in internet che esiste un prodotto che, una volta spalmato, evidenzia la presenza (se c'è) di condilomi o qualcosa del genere non mi ricordo bene. E' un trattamento che fa il dermatologo.
Grazie ancora per la risposta e per la pazienza nel caso di un'eventuale ulteriore risposta! :-)

Francesco

P.S. Non c'entra niente, ma ci tenevo a dire... sito veramente utile! Ciao...