Utente 392XXX
Salve ,ho 23 anni e recentemente durante la notte mi sono svegliato con un erezione molto potente e quasi dolorosa, era da un po' che non mi succedeva. Mi capita occasionalmente e non ho mai avuto urgenze in quanto l'erezione non si è mai prolungata per troppe ore o comunque non mi è sembrato il caso visto che quando mi alzo in piedi il tutto si risolve e il dolore non è mai stato così intenso. Non ho problemi di erezione, anzi mi masturbo quasi tutti i giorni, ma comunque la situazione mi preoccupa. Ho una ciste all'epididimo del testicolo sinistro, lo spermiogramma, che ho fatto quasi un anno fa ormai, è nella norma, però non ho mai fatto esami, diciamo, vascolari in quella zona. Nel tempo mi sono uscite in modo molto evidente molte vene sul pene. Dite che nel tempo potrei avere problemi? che tipo di problemi? So che dovrei riconsultare l'andrologo, ma il mio dottore è sempre molto scettico in quanto sono ipocondriaco. Grazie per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

il fatto che lei sia "ipocondriaco" può rendere questa conversazione, via internet, pericolosa per lei perché, non conoscendo la sua reale situazione clinica generale, potremmo da questa sede indicarle tutta una miriade di patologie anche non mirate che possono eventualmente scatenare un priapismo.

Questo è il motivo principale per darle l'indicazioni di risentire ora, in diretta sempre il suo andrologo di fiducia e con lui valutare la necessità clinica, se reale, di fare alcune valutazioni ematochimiche o una indagine con ecografia ed un ecocolordoppler a livello delle arterie dei corpi cavernosi del suo pene.

Un cordiale saluto.