Utente 176XXX
Salve a tutti. Vi pongo questa domanda in quanto cerco una soluzione a questo problema e vorrei chiederVi un parere.
Il mio problema principale è quello di non riuscire a scoprire il glande. Questo mi riesce solamente quando il pene è molto "rilassato". In altri casi riesco solamente a scoprire la parte iniziale. Quando poi nel primo caso riesco, diciamo che devo tenere la pelle "tirata" altrimenti se la lascio, lo va quasi a "strozzare" (spero di essermi riuscito a spiegare).
Quando lo scopro e provo a lavarlo, non riesco neanche a sfiorlarlo perché è molto sensibile e provo un forte dolore.
In caso di erezione poi, non assume una forma delineata, ma tende ad avere sempre il glande, coperto, tirato verso il basso.

Ho effettuato una visita dal medico di base e mi prescrisse una crema anestetizzante per fare "allenamento" e tirare la pelle. Successivamente poi dopo una visista specialistica presso un andrologo, mi diede semplicemente un sapone germicida col quale lavarmi e basta, dicendo che non avevo nessun problema.

Ora la situazione mi imbarazza alquanto e vorrei provare a chiederVi qui un parere.

Vi ringrazio in anticipo e vi porgo distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
G.le utente
Da quello che descrive, sembra abbia una fimosi. Da quello che invece dicono i colleghi, sembra non abbia niente di che. Detto questo, se il prepuzio non scende significa che c'è una fimosi e allora bisogna ricorrere ad un piccolo intervento di circoncisione. Il glande è sensibile perché presumo sia sempre stato coperto...Se dovrà eseguire una circoncisione, successivamente ci sarà un periodo di adattamento più o meno lungo del suo glande "alla luce del sole" caratterizzato da maggiore sensibilizzazione. Mi faccia sapere
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la tempestiva risposta.
Effettivamente avevo pensato a ciò...ma diciamo che avrei un po' "timore" di questo piccolo intervento ed avrei anche paura che questa sensibilità rimanga.
Ha qualche consiglio da darmi su qualche centro specializzato riguardo ciò?
Vorrei risolvere questo problema ma non correndo alcun rischio.

Grazie in anticipo.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Sicuramente all'ospedale di Ancona ci sono ottimi urologi. A presto e mi faccia sapere