Utente 415XXX
Buongiorno,
vi scrivo perchè ho un problema con delle punture di insetti. E' già il terzo anno che d'estate mi si ripropone lo stesso problema, ovvero appena scoppia il caldo vengo riempita di punture di insetti molto pruriginose, rosse e con dei veri e propri ponfi che si vengono a creare intorno ad un piccolissimo puntino nero. Queste punture oltre ad essere molto fastidiose sono anche molto durature, per andare via mi ci vogliono all'incirca due settimane. Inoltre si concentrano tutte circa nella stessa area, dal collo al bacino sia davanti che dietro.
All'inizio si era pensato che fossero causate dagli sclerodermi, insetti del tarlo e abbiamo provveduto a trattare tutto il legno e ad eliminare anche alcuni mobili. Il problema però sembra non essersi risolto, visto che anche quest'anno con lo scoppiare del caldo sono stata punta nuovamente. Aggiungo inoltre che casa mia ha un grande spazio verde nella parte posteriore della casa.
Volevo quindi chiedere il vostro parere su quale potrebbe essere la causa e come trattare queste punture per ridurre il fastidio e il prurito e magari velocizzarne la guarigione. In farmacia mi hanno dato la crema Fenisitil che non mi aiuta però molto, mentre la crema Flixoderm mi ha aiutato con il prurito ma mi ha creato delle macchie bianche tutto intorno alla puntura ed ho quindi sospeso l'applicazione.
Ringrazio anticipatamente per il consulto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
È frequente vedere lesioni compatibili per sensibilizzazione alle punture di vari insetti ematofagi, con quadri pomfoidi e papulosi persistenti. La crema cortisonica ,o cortisonico-antibiotica va bene, ma quando possibile utilizzare topici dermatologici protettivi e lenitivi è meglio.
Bisogna individuare ed eliminare gli insetti, quindi sostanze repellenti per insetti ed evitare i luoghi dove essi risiedono (zone con animali , o verde , o altri luoghi conosciuti per lo specifico ).
Ev si può fare una diagnostica , anche allergometrica.
Cordialità
Dott.G.Griselli
Ferrara
[#2] dopo  
Utente 415XXX

Iscritto dal 2016
Gentile Dottore,
La ringrazio molto per la risposta.
Cordialmente