Utente 318XXX
Buongiorno, ho eseguito uno spermiogramma che il mio medico non ha saputo decifrare, prescrivendomene un altro.
Prima di rifarlo, mi piacerebbe capire cosa dice:

macroscopicamente
-aspetto torbido,
-pH, viscosità e colore normali,
-volume 3,5 ml, ma
-FLUIDIFICAZIONE INCOMPLETA

microscopicamente
-Numero spermatozoi per ml ed eiaculato,
- motilità totale, progressiva e non progressiva,
vanno bene, sono vicini al 50° percentile dei valori di riferimento
WHO2010,

Niente leucociti e agglutinazioni e forme immature
ma:
- spermatozoi vitali: N.V.

Forme tipiche solo 5% (minimo 4%)
e atipiche 95% nella testa 19% nel pezzo intermedio, 12% nella coda
TZI 1,33, SDI 1,26

PRIMA DOMANDA: La somma delle % non dovrebbe essere 100% ? A meno che alcuni spermatozoi abbiano più di una anomalia?
SECONDA DOMANDA: Cosa sono tzi e sdi? Non ci sono valori di riferimento.
E soprattutto
TERZA DOMANDA: Come mai non hanno valutato le forme vitali? Dipende forse della non fluidificazione dello sperma?Perché l'unico giudizio che hanno scritto a conclusione è "Incompleta fludificazione". Ma questo non mi dice nulla della mia fertilità. Potete aiutarmi?
Un grazie in anticipo, e cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

alla prima questione posta ha ragione lei ma si è pure già dato una possibile risposta che è tutta da verificare con il Responsabile del laboratorio dove ha fatto l'esame.

Alla seconda risposta le dico che per TZI si intende l’indice di teratozoospermia che si ottiene dividendo il numero dei difetti per il numero totale di spermatozoi difettosi mentre il SDI è l'acronimo per Sperm Deformity Index e si ottiene dividendo il numero dei difetti per il numero totale di spermatozoi contati; sono indici in disuso e di nessuna utilità clinica.

Alla terza domanda le posso rispondere che i vari test di vitalità hanno una indicazione quando è l'andrologo ha darla e comunque anche qui chiedere spiegazioni sempre al Responsabile del laboratorio dove ha fatto l'esame.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno Dr. Beretta, la ringrazio del consiglio, ma ho provato a chiamare il reparto dell'ospedale dove ho fatto l'esame, e mi hanno risposto che il responsabile non riceve per spiegare lo spermiogramma.

Quel che mi interessa è capire cosa comporta in termini di fertilità l'"incompleta fluidificazione" e come mai c'è scritto "n.v." alla voce "Spermatozoi vitali". Vorrei cioè capire se questo parametro non è stato misurato perché l'incompleta fluidificazione impedisce di misurarlo, oppure se è prassi, quando si fa lo spermiogramma, non misurarlo (ma allora perché c'è scritto? Ci vuole una specifica richiesta del mio medico? Sta di fatto che Il mio medico è rimasto stupito a leggere "n.v" e mi ha detto che è un esame da rifare proprio perché manca questo parametro, senza il quale secondo lui non si può capire il mio livello di fertilità).
Sta di fatto che leggo ovunque in rete diagnosi (giudizi) di spermiogrammi, e in ognuno si evidenzia se è nella norma (normospermia) o ci sono parametri sotto la norma, indicati con i loro nomi, es. astenospermia ecc. Nel mio non c'è scritto nulla, a parte Incompleta fluidificazione. A leggere i parametri di riferimento, sono nella norma in tutti i parametri misurati, solo che c'è questa fluidificazione incompleta e manca quello degli spermatozoi vitali. Per questo vi ho scritto, per avere una vostra interpretazione di queste due particolarità del referto.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se non siamo sicuri che il laboratorio è aggiornato e dedicato, inutile discutere ma bene ripetere l'esame in laboratorio che segua attentamente le indicazioni date dall'OMS nel 2010,

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
Sì, il laboratorio è di uno degli ospedali più grandi di Milano, che ha il suo reparto per problemi di sterilità ed esegue la fecondazione assistita. I valori di riferimento sono quelli WHO2010.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, allora deve verificare con il Responsabile del laboratorio, dove ha fatto l'esame, i dati che ci riporta e poi ci riaggiorni, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.