Utente 414XXX
buonasera a tutti, dottori. una mia parente, di 79 anni con un precedente ictus, è stata sottoposta tre giorni fa ad un intervento di laparocele, che è andato bene. subito ha ripreso coscienza ed è stata monitorata un giorno intero in terapia intensiva. sembrava che fosse tutto ok. stamattina ci chiamano dall'ospedale: ci dicono che "è molto abbattuta", ha la pressione alta e che la stavano aiutando nella respirazione (non so come perchè non ero lì e non ho avuto la forza di chiedere)! subito sono corsa in ospedale. una volta arrivata, mi dicono che avevano stabilizzato la situazione e che la pressione si era abbassata. alchè io chiedo loro come mai ci fosse stato questo picco. mi rassicurano dicendomi che, in seguito all'intervento, la signora non è riuscita ad espellere del tutto i liquidi che si sono accumulati provocando una sorta di blocco renale che aveva causato anche la pressione alta. preciso che non mangia per via orale perché non ha ancora canalizzato. si sta nutrendo e sta assumendo i farmaci epilettici e anticoagulanti che ha sempre preso per via endovenosa. le fanno poi la radiografia e arriva il cardiologo: tutto okay.
mi fido di quest'équipe di medici, senza ombra di dubbio, però sono molto preoccupata e vorrei, anche se a distanza e con informazioni così poco dettagliate per voi, un consulto da parte vostra. è possibile che un blocco renale abbia causato la pressione alta? e, se si tratta di blocco renale, non è che va trattato con una terapia specifica? insomma: voi cosa pensate di ciò? a cosa attribuireste questi sintomi? so che non potete darmi riposte azzardate su queste basi, ma voglio semplicemente capire perchè mi sembra che non ci sia un filo logico fra reni e pressione. parlo da ignorante nel campo, ovviamente! confido in una vostra risposta celere ed esaustiva. grazie anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, invece tra reni e pressione esiste una dipendenza diretta, perché se i liquidi introdotti con le flebo non vengono smaltiti con le urine per un qualsiasi problema, la pressione tende naturalmente ad innalzarsi. Comunque da quello che ci ha raccontato ora la situazione sembra ripristinata. Sia fiduciosa.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 414XXX

Iscritto dal 2016
grazie infinite, dottore. un'ultima domanda: questa situazione potrebbe ripresentarsi anche dopo le dimissioni dall'ospedale? o è semplicemente dovuta al fatto che si sta alimentando e sta seguendo le terapie mediche di sempre per via endovenosa, quindi tramite l'immissione di liquidi che non riusciva ad espellere completamente come ieri?
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Se si instaura una corretta terapia postoperatoria il problema sarà ben controllato.
Saluti