Utente 415XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 21 anni. Sono alto 167 cm e peso 55 kg. Da circa sei mesi mi sono fidanzato e fin da subito sono sorti dei problemi a livello sessuale. Premetto che con la mia partner va tutto benissimo, non mi ha mai fatto pesare nulla a riguardo e c’è una forte attrazione tra noi. Nonostante questo spesso ho fatto fatica a raggiungere una piena erezione, altre volte era poco duratura. Questa problematica accade ugualmente se pratico una masturbazione. Tramite il mio medico di famiglia ho prenotato una visita andrologica che mi ha a sua volta fatto fare dei controlli di testosterone, prolattina e glicemia. Vi riporto i valori:
Glicemia (Met. Colorimetrico) 93 mg/dL Valori di riferimento 75 - 100
Prolattina (Met. Chemiluminescenza) 7,08 ng/mL Valori di riferimento 2,5 - 17
Testosterone (Met. Chemiluminescenza) 6,07 ng/mL Valori di riferimento 1,81 – 16

Essendo secondo l’andrologo valori non determinanti per la mancanza di desiderio e dunque per l’erezione, mi ha fatto iniziare una terapia di Cialis 5 da prendere ogni 24 ore e sto seguendo la terapia da 3 mesi.
Con esso i miei problemi sono decisamente diminuiti, ma spesso, nonostante stia ancora prendendo il farmaco, alterno giorni con basso desiderio sessuale in cui mi sento spossato e quindi impossibilitato ad avere rapporti, a giorni in cui il desiderio è decisamente più consistente (sono decisamente meno frequenti). E’ come se non avessi nessun input mentale a livello sessuale, avverto desiderio sessuale solo dopo aver iniziato l’atto e poco precedentemente ad esso.
Non so se i due problemi possano essere collegati ma ho scarsissima peluria sul viso e sul petto e vorrei capire se entrambe le cose possano dipendere da qualche ormone o da altro a cui non ho pensato.
Ringrazio in anticipo per l’attenzione.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,valutare la sessualità in un giovane é molto difficile in quanto fatalmente si ragiona in termini di prestazione e non di vissuto sessuale,tipico della convivenza.Le terapie vanno intese come integrative in un percorso che vede coinvolta la partner.Non vedo perché debba collegare caratteri sessuali secondari,quali la peluria al viso,al disagio sessuale,una volta accertato che il testosterone é nella norma.Piuttosto,eseguirei uno spermiogramma di routine.Cordialità.