Utente 368XXX
Salve sono un ragazzo di 24 anni, da circa 1 mese noto dei corpi mobili alla vista che si presentano se guardo lo schermo della televisione oppure una parete bianca (alla luce) queste macchie scure sono dei filamenti che si vedono solo alla luce e mi danno parecchio fastidio, mi sono comparse all'improvviso e ho notato che sono iniziate da quando ho iniziato a fare la cura di "paroxetina" per crisi di ansia. Non ho problemi di vista ho fatto la visita circa 5 mesi fa non sono miope ma mi trovarono un leggero astigmatismo, ma ci vedo benissimo e anche tutt'ora vedo bene però questi filamenti sono fastidiosi, non ho lampi di luce, ho letto su internet che è dovuto all'età e se si soffre di miopia, ma io non soffro di queste cose e la vista con questi filamenti non ne ha risentito ci vedo sempre benissimo, quindi mi chiedo come mai sono comparse e se la paroxetina può essere stata causa? io la iniziai anni fa e non mi ha dato qusto problema e poi 1 mese fa l'ho dovuta riprendere per una ricaduta ansiosa, ho la visita oculistica il 20 luglio... ma ho letto che questi filamenti possono essere preceduti da un distacco di retina e non vorrei diventare cieco a 24 anni... visto che il problema e su entrambi gli occhi solo che all'occhio destro i filamenti sono piu al centro della vista e all'occhio sinistro più laterali... come mai mi sono comparsi? è un brutto segnale? (Soffro di rachitismo ipofosfatemico ereditario ma in famiglia nessuno ha mai avuto problemi di vista per via di questa malattia)
[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno
28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
i corpi mobili durante questo periodo estivo sono particolarmente frequenti e fastidiosi. sono legati principalmente ad una disidratazione, come se lei bevesse poca acqua o ne perdesse troppa.
a tal proposito la voglio tranquillizzare perchè non si tratta di una malattia ma di un semplice fastidio. se dovessero associarsi anche flash o stimoli luminosi nella periferia del campo visivo allora vale la pena analizzare il sintomo con una visita oculistica ed esame del fondo oculare.