Utente 415XXX
Buon giorno vi espongo la mia situzione e' ormai 3 mesi e mezzo che sto male:
In pratica, pare che il mio sistema nervoso autonomo sia impazzito.
Ho 25 anni. La mia sintomatologia e' data dal fatto che la mia frequenza cardiaca varia oscilla molto dalla bradicardia alla tachicardia.
Non sono uno sportivo.
In particolare appena mi sdraio o a volte mi siedo i miei battiti arrivano velocemente a 40 ma come mi alzo in piedi schizzano a più di 100..
Per poi scendere piano piano, in pratica sono molto irregolari.
Quindi io mi sento continuamente svenire, mi sento debole e instabile e a volte mi manca l'aria. Tutti i giorni così ho eseguito già una miriade di esami. Sangue tiroide ok elettroliti ok fatto diversi ECG che da sdraiato evidenziano solo una bradicardia sinusale.
Ho eseguito Holter.
La prova da sforzo che non ha evidenziato nulla sono arrivato fino a 180 battiti.
Ecocardio normale. Catene leggere kappa lamda apposto esame urine 24 ore rilevata solo microproteinuria non patologica ematici generali nella norma. Insomma non so più dove sbattere la testa. Col mio medico siamo ovviamente arrivati alla conclusione che possa trattarsi di un problema del sistema nervoso autonomo come una distonia neurovegetativa oppure quello che mi preoccupa di più una sindrome bradi-tachicardia.
Fatto sta che non ho più una vita normale con questi picchi di bradicardia che mi tolgono il fiato. Spero possiate aiutarmi grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi se ha anche eseguito un Holter ed è risultato negativo quello che lei riporta non è oggettivo....
A 26 anni non c'è possibilità di avere una sindrome bradi-tachi... è sicuro che l'ansia non le stia giocando un brutto scherzo ???
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 415XXX

Iscritto dal 2016
Grazie della celere risposta Dottor Mariano, in generale non posso essere sicuro che non siano problemi legati all'ansia ma essi non dovrebbero provocare tachicardia? Io ho i battiti veramente bassi, anche fino sotto i 40 e ciò mi crea non pochi problemi (svenimento, spossatezza, mancanza d'appetito...)
Crede che la mia ernia iatale possa in qualche modo influire sul nervo vago e provocare ipertono vagale? (c'è chi mi ha suggerito ciò).

P.S. C'è la possibilità di allegarle il mio referto holter così che lei possa darle un'occhiata? Sa, i disturbi che accuso sono veramente invalidanti: non riesco a lavorare né condurre una vita "normale".

Grazie infinite per l'attenzione.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Mi spiace, purtroppo le regole del nostro sito ci impediscono di leggere referti a distanza (o valutare documentazioni degli utenti).... se la bradicardia della quale parla è stata documentata all'Holter l'ipotesi che propone potrebbe essere accettata, ma se l'Holter esclude fasi di bradicardia importante come lei le descrive allora le ripeto che le sue sensazioni sono solo soggettive...
Saluti
[#4] dopo  
Utente 415XXX

Iscritto dal 2016
Capisco, ciò che posso fare allora è riportarle i dati del referto qui sotto così da permetterle una diagnosi quanto meno precisa in base a dati certi:

Ritmo base
Battiti totali: 87506
Frequenza media: 65
Frequenza minima: 37 bpm
Frequenza massima: 173 bpm
Battiti blocco di branca: assenti
Percentuale I A: 0.00
Battiti stimolati: assenti

Ectopia ventricolare
Battiti totali: 141
Media/ora: 6.4
Media/1000: 1.6
Salve bigemini: 0
Salve VT: 0
Battiti isolati: 138
Battiti accoppiati: 0
R su T: 3
Battiti trigemini: 0
Battiti bicemini: 0
Battiti VT: 0

Analisi ST
Mediana CAN1: 2.88mm
Mediana CAN2: 0.27mm
Mediana CAN3: 2.31mm

Ectopia sopraventricolare:
Battiti totali: 110
Media/ora: 5.0
Media/1000: 1.3
Salve SVT: 0
SVE isolati: 52
Accoppiati: 58
Battiti SVT: 0

Variabilità frequenza cardiaca:
SDNN: 271
TRIA: 756
SDNN5: 118
SDANN: 259
PNN50: 37
RMSSD: 97
Frequenza cardiaca notturna: 47

Bradicardia (50bpm)
Eventi/battiti bradicardia: 1522/14168
Frequenza minima: 2
Salva più lunga: 68 battiti 44bpm
Pause > 2.0 sec: assenti

Non vorrei disturbarla oltre il dovuto dottore ma le ripeto che per me è invalidante vivere così, se potesse essere così gentile da prestare attenzione al mio caso così da aiutarmi a trovare una soluzione gliene sarei veramente grato. Cordialmente.
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'attenzione al suo caso c'è tutta, ma francamente l'Holter che riporta è normale...Non vedo come noi cardiologi possiamo esserle di aiuto...
[#6] dopo  
Utente 415XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dottor Rillo, avrei un'utlima domanda e avrei bisogno che risponda esattamente al quesito:

Ritmo base
Battiti totali. 101069
Frequenza media‎. 74
Frequenza minima. 38
Frequenza massima. 163
Blocchi di branca assenti
Percentuale FA. 0
Battiti stimolati assenti

ANALISI ST

Tipo. Max can. Lough. Ora
SU‎. 6.8. 1.6. 12:14

EL. 11.3. 3. 1229.6m. 18:53G1
Mediana can 1. 2.33
Mediana can 2. 0.14
Mediana can ‎3. 1.91

VARIABILITA' frequenza cadiaca

SDNN 230. SDNN5 107‎. PNN. 29
TRIA. 820. SDANN 218. RMSSD 90

Frequenza notturna. 23:00. 6:00. 57

ECTOPIA VENTRICOLARE

Battiti totali. 497
Media ora . 21.8
Media/1000. 4.9
Salve bigemini 0
Salve VT. 0
Battiti isolati. 497
Battiti accoppiati‎ 0
RsuT. 0
Battiti trigemini. 0
Battiti bigemini. 0
Battiti. VT. 0

Ectopia ventricolare
Battiti totali. 61
Media/ora. 2,7
Media/1000. 0,6
Salve SVT. 0
SVE isolati. 45
Accoppiati. 16
Battiti. SVT. 0

Bradicardia. 50 bpm

Eventi battiti. Bradicardia. 660/3894 frequenza minima 2 Salva piu' lunga 32 battiti alle 43 bpm alle 06:11G2
Pause 2 sec assenti

Interpretazione
Ritmo sinusale durante tutta la registrazione. Con marcata variabilita della frequenza cardiaca. Con picchi fino 32 bpm e130 bpm per brevi periodi anche nelle ore diurne .
CPV. 497
CPSV ‎ 61. 8 coppie
Nn pause.

Vorrei capire una volta per tutte se questo holter esclude un' Aritmia sinusale patologica come la sindrome bradi tachi ‎e se la marcata variabilità della frequenza sia dovuta magari a una distonia vegetativa che influenza il cuore come devo comportarmi?
[#7] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
"...avrei bisogno che risponda esattamente al quesito..."
caro signore di certezza soprattutto a distanza non possiamo fornirgliene.....quello che avevo da dirle l'ho detto....la mia opinione è che il suo Holter sia normale, non c'è alcuna sindrome bradi-tachi ... a 26 anni poi....
La variabilità delle frequenze non esprime necessariamente patologia...
E con questo si conclude la mia consulenza.
Saluti