Utente 360XXX
Volevo porre una domanda sull'assunzione di farmaci per la pressione arteriosa e aritmia.

La mia terapia è la seguente:

Mattina:

Seloken 100 mg 1/2 cpr
Procaptan 10 mg 1 cpr

Sera:

Seloken 100 mg 1/2 cpr

Il cardiologo ke mi ha prescritto questa cura non mi ha dato indicazioni per quanto riguarda gli orari per l'assunzione dei farmaci.
Quindi vi chiedo a che ora è consigliabile prendere questi farmaci? Prima o dopo colazione e cena?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
Sial del Seloken (metoprololo) che del Procaptan si raccomanda l'assunzione a stomaco vuoto.
Poiché non vi sono incompatibilità chimico - fisiche, il mio consiglio è di assumere al mattino appena sveglio sia il procaptan che la mezza compressa di Seloken, e dopo circa un'ora fare la colazione.
La restante mezza compressa di seloken la può assumere prima di coricarsi, avendo cenato alle 20:00 o prima.
L'importante è che la sua P.A. si assesti a valori INFERIORI a 120/80mmhg: diversamente la terapia va rivalutata.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dott. Caldarola per la risposta

Quanto devo aspettare tra il seloken e il procaptan la mattina?

La mia media della PA
e 125-130 per la massima e 90-95 per la minima

La frequenza cardiaca media la mattina è di 72-80 invece dopo pranzo e finché non prendo l'altra mezza di Seloken è di 84-96

L'aumento dei battiti dopo pranzo può essere dovuto al fatto ke soffro di reflusso?

Di base sono una Spina Bifida dalla nascita ovviamente e ho 38 anni
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Il procaptan e il Seloken li può prendere insieme.
Quello che non va per nulla bene è la sua P.A.: i valori che riferisce significano che è scarsamente sotto controllo.
Alla sua età innanzitutto deve perdere peso, introducendo meno calorie.
Inoltre la terapia farmacologica deve abbassare la P.A. a valori di almeno 120/80mmhg, dico almeno perché l'ideale sarebbero valori inferiori a 120/80 mmhm.
Lei per l'American Heart Association è un iperteso allo stadio I.
Lo è anche per la SIIA (società Italiana per l'Ipertensione arteriosa).
Lo comunichi al suo medico per programmare un Ecocolordoppler cardiaco e un aggiustamento della terapia.
Saluti,
Dott. Caldarola