Utente 416XXX
Buongiorno,Io soffro di attacchi di panico da quasi un anno,a marzo avendo un forte dolore al petto e pensando a un ennesimo attacco di panico,mi reco al pronto soccorso in cui con mia amara sorpresa scoprono una miocardite,evidentemente nata da un influenza mal curata,mi ricoverano per 4 giorni in cui mi fanno ogni tipo di esame,tac,ecocardio e coronarografia. Alle dimissioni mi prescrivono aspirina 500 3 volte al giorno,indoxen 50 mg 2 volte al giorno e cardiocor 2.5 2 volte al giorno.. La mia domanda è questa.. Fatta questa terapia sembrava andare meglio,mi avevano consigliato una rmn cardiaca che non sono riuscita a fare perché avevo terrore del "tubo",da li ho iniziato ad avere nuovamente dolori al petto.. Ora mi chiedo,nonostante abbia fatto un altra visita da un altro cardiologo che mi ha fatto ecocardiogramma ed elettocardiogramma,è sicuro che questa miocardite sia guarita? A detta del cardiologo ho un cuore perfetto ma io non sono convinta.. Basta un eco per escludere che sia ancora in corso la miocardite? Che altro esame potrei fare? Purtroppo ho il terrore della risonanza magnetica.. Come posso togliermi questo dubbio? Analisi del sangue sono risultati buoni,eco ed elettrocardiogramma anche,allora perché questo dolore? La maledetta ansia.. In attesa di un vostro riscontro.. Vi ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
la RM é sicuramente il metodo migliore, tjttavia se il dosaggik degli anticorpi antivirus che avra certamente eseguito, gli indici di flogosi ed il quadro ecografico risuktassero normali , non vedrei motivi di preoccupazione.
non é chiaro quanto tempo fa le abbiano fatto diagnosi di miocardite, ne per quanto tempo lei abbia eseguito lamgerapia che indica

cordialita

cecchini
[#2] dopo  
Utente 416XXX

Iscritto dal 2016
Chiedo scusa io sono stata ricoverata i primi giorni di marzo di quest'anno,dopodiché per un mese e mezzo quasi due,ho portato avanti la terapia di cui le ho parlato,che pian piano ho diminuto fino a toglierla del tutto.. Il mio cruccio é la paura che possa ricomparire e io non me ne accorga,può succedere? Se lei dice che eco e analisi sono sufficienti mi posso tranquillizzare,perché la rm purtroppo non riesco proprio ad affrontarla,la ringrazio buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
MI pare di averle anche scritto degli anticorpi antivirus, degli indici di flogosi. etc..
Quersti sono fondamentali
Arrivederci

cecchini