Utente 400XXX
Gentili dottori
Soffro di ipertensione arteriosa e cardiomiopatia ipertensiva in cura con atenololo 100 mg/die e pian piano la pressione si sta regolarizzazione su valori di 135-145 su 85-90. Dall'ultimo ecocardiogramma il ventricolo è ipertrofico e dilatato con riduzionie della frazione di eiezione al 40%. Nei giorni scorsi ho effettuato un ecg di cui purtroppo non ho potuto parlare con il cardiologo. Il referto riporta: tachicardia sinusale, elevato voltaggio del qrs, alterazione della fase di recupero con sottoslivellamento st e onda t difasica da v4 a v6. Desideravo sapere se potrei mandare il mio ecg per essere visionato. Ringrazio in anticipo.
Cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
certamente che puo inviarlo
la mia mail e'
cecchinicuore@me.com

di certo, con quello che scrive la sua terapia non e' sufficiente, specie considerando la sua giovane eta'.
Ha eseguito gli esami per i surreni?= doppler arterie renali...eco surreni...dosaggio catecolamine plasmatiche ed urinarie,,,etc etc?

arrivederci

cecchini
[#2] dopo  


dal 2016
Gentile dottore
La ringrazio per il consulto. Le ho inviato il tracciato. Per quanto riguarda i surreni, ho effettuato il vari dosaggi ed è emerso un valore di catecolamine fuori range. Io sono seguito dal dipartimento per l'ipertensione del Policlinico di Palermo e mi hanno consigliato una pet total body con tracciante f-fluorodopamina. Infatti la pressione e la frequenza non si è abbassata a dovere e quindi dovrò effettuare altre analisi. Purtroppo già vi è un danno d'organo con un diametro del ventricolo sinistro di 70 mm e spessore 15-16mm. Spero solo di trovare una soluzione.
La ringrazio in anticipo.
E. R.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
la soluzione e' escludere un adenoma surrenalico.
Se e' quello basta toglierlo e regredira' tutto (ovviamente in molti mesi)
Nel frattempo la terapia beta bloccante va certamente aumentata, come le dira' il suo cardiologo.

Se vuole ci tenga informati

Arrivederci

cecchini

Arrivederci
[#4] dopo  


dal 2016
Gentile dottore
Oggi ho effettuato ecocardiogramma color doppler e mi faceva piacere aggiornarla.
Le riporto dunque l'esito:
Esame m-mode
Ventricolo sinistro
Diametro diastolico mm 72.5
Diametro sistolico mm 56
Frazione di eiezione 35-37%
Siv - Spessore diastolico mm 15.5
Pp - spessore diastolico mm 15
Atrio sinistro
Diametro ant-post mm 45
Radice aortica
Diametro bulbo mm 39
Giunzione sinotubulare 37mm
Aorta ascendente 38 mm
Commento all'esame m-mode
Ventricolo sinistro marcatamente dilatato e moderatamente ipertrofico con ipocrisia globale. Moderata depressione della funzionalità ventricolare. Lieve iniziale dilatazione dell'arco aortico e aorta ascendente
Esame doppler
Lievi rigurgito fisiologico della valvola tricuspide, valvola mitrale moderatamente incontinente con jet eccentrico 3+/4+, valvola aortica bicuspide con flusso turbolento e rigurgito moderato 3+/4+
Flusso polmonare normale.
La ringrazio in anticipo per un suo parere
[#5] dopo  


dal 2016
Gentile dottore
Oggi pomeriggio sono andato dal cardiologo che mi ha ricaricato la terapia
Ore 8
Lasix 25 mg
Atenololo 50 mg
Pantoprazolo
Cardioaspirin 100 mg
Ore 20
Atenololo 50 mg
Triatec 5 mg
Devo dire che non sto avendo effetti avversi da parte dell'atenololo. Dopo due mesi nessun problema di disfunzione erettile...anzi. Desideravo un suo parere sulla terapia.
Cordialmente
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
dato che mi chiede un parere il Lasix é controindicato nella ipertensione., deve solommangiare senza sale
Inoltre sara importante vedere il risultato della terapia , se cioe riuscira a portarle i valori al do sotto dei previsti 120/70 mmHg
arrivederci

cecchini
[#7] dopo  


dal 2016
Gentile dottore
Mi faceva piacere aggiornarla sulla mia situazione. Ho effettuato come concordato con il mio cardiologo ecg holter delle 24 h.
Le riporto l'esito:
Durante il tracciato ricorrono 36 lembi di tachicardia ventricolare, il più lungo di 19 secondi alle 16:23. Ritmo sinusale per il resto del tracciato. Frequenza massima 168 bpm, frequenza minima 82 bpm. Registrati 167056 battiti. 4375 bev a cadenza singola, bigemina e trigemina, 3209 bevs. Alterazione della fase di recupero. Sottoslivellamento st e onda t negativa da v3 a v6.
La mia domanda è :cosa comporta la tachicardia ventricolare?
Cordialmente e buona serata.
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi spero chs ci sia un errore ... se ha episodi di tachicardi ventricolare lei deve essere ricoverato immediatamente.
spero vivamente che lei abbia riportato male il referto.
Se invece ci fosse stato scritto davvero tachicardia venfricolare per primz cosa vada al pronto soccorso e poi faccia arrestare chi le ha conseganto quella rieposta semza dirle di ricoverarsi immediatamente

arrivederci ed auguri
[#9] dopo  


dal 2016
Gentile dottore
La volevo aggiornare. Purtroppo l'esito del l'holter mi era stato consegnato da una segretaria del centro dove ho effettuato l'esame e perciò non avevo parlato con nessun cardiologo. Ieri subito dopo il suo consiglio, ho chiamato il mio cardiologo che mi ha detto di recarmi in pronto soccorso. Da ieri sono ricoverato e domani inizieranno tutti gli esami. La ringrazio vivamente dei consigli e aiuti che mi ha dato (avrei incontrato il mio cardiologo solo lunedì 18). Speriamo che vada tutto bene.
Buona serata.
E. R.
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Andra' tutto bene.
Grazie di averci scritto
Ero in pensiero
In bocca al lupo e se vuole ci tenga informati.

cecchini
[#11] dopo  


dal 2016
Gentile dottor Cecchini
Sono la sorella del ragazzo, purtroppo in mattinata mio fratello ha avuto una fibrillazione ventricolare ed è andato in arresto cardiaco; subito è stato portato in terapia intensiva ed è stato tempestivamente rianimato. Il dottore ci ha detto che sono riusciti a ristabilire il ritmo ma all'ecodoppler il ventricolo sinistro è marcatamente dilatato e la frazione di eiezione è al 30-35%. Secondo lei si può riprendere? So che è difficile rispondere ma può capire la nostra ansia.
Grazie infinite.
[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Di solito dopo un arresto cardiacola EF si riduce per poi ritornare alla situazione precedente...
Le formulo i migliori auguri per suo fratello da parte di noi tutti di medicitalia...
Ci tenga informati, se vuole, ci farebbe piacere

cecchini
[#13] dopo  


dal 2016
Gentile dottor Cecchini
Durante la notte mio fratello ha avuto un altro arresto cardiaco, i medici dicono che non riescono bene a mantenere il ritmo sinusale e la frazione di eiezione si è abbassata ancora al 25-28 %. I medici oggi vorrebbero inserire un defibrillatore e un sistema di assistenza ventricolare temporaneo. Lei che ne pensa al riguardo. Ne sarei infinitamente grata.
Cordiali saluti.
[#14] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Evidentemente e' necessaro applicare un defibrilaltore impiantabile data la instabilita' del ritmo.
Tenga presente che questi apparecchi hanno anche un sistema (che non le spiego perche' un po' complesso) che permette amnche di recuperare qualche punto di funzione di pompa).
Rimaniamo a vostra disposizione per qualsiasi cosa noi potessimo fare per voi...

Auguri

cecchini
[#15] dopo  


dal 2016
Gentile dottore Cecchini
Sono in preda all'ansia, i medici dicono che il cuore di mio fratello non risponde affatto bene alle cure, è sempre più debole. Secondo loro mio fratello potrebbe non arrivare a fine settimana. Ma come si fa a morire a 20 anni...... Non trovo pace. Mi scusi per lo sfogo ma lei è stato sempre gentilissimo e disponibile.
Cordiali saluti
[#16] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi spiace molto di cio' che ha scritto.
Spero che ce la possa fare.
Difficile darle una spiegazione, anche perche' non ho i dati necessari per darle una risposta plausibile.
Le sono vicino, per quanto questo possa servirle.


cecchini
[#17] dopo  


dal 2016
Gentile dottor Cecchini
Di pomeriggio ho potuto parlare con i medici, loro sono certi dopo tutte le analisi che si tratti di displasia aritmogena del ventricolo destro con insufficienza cardiaca grave del ventricolo sinistro che risulta marcatamente dilatato e ipertrofico. I dottori dicono che la situazione è sempre più critica, con questa diagnosi non si può far nulla?
Non posso mai finire di ringraziarla del supporto che ci dà.
Grazie mille e buona serata.
[#18] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non so che esami siano stati eseguiti; rimane strano che questo ragazzo abbia due patologie gravi assieme: una displasia aritmogena del ventricolo destro ed una forma dilatativa del sinistro.
Se non ho dati le posso essere ben poco di aiuto.
Anche perche' se cosi' fosse penso andrebbe messo in lista per trapianto data la giovane eta'


cecchini
[#19] dopo  


dal 2016
Gentile dottore
Effettivamente è sembrato strano anche ai medici di mio fratello questo quadro clinico, loro ritengono che la dilatazione sia da imputare alla grave ipertensione di mio fratello. Per quanto riguarda il discorso del trapianto si sta valutando seriamente l'ipotesi. La ringrazio per la vicinanza e le auguro una buona notte
[#20] dopo  


dal 2016
Gentile dottore
Purtroppo questo sarà l'ultimo consulto da questa pagina. Mio fratello venerdì notte ci ha lasciati. Distrutti tutti dal dolore, non realizziamo ancora ciò che è accaduto. La ringrazio e la saluto per tutto a nome mio e di mio fratello.....
Purtroppo è finita così.
Arrivederci.
[#21] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
che dispiacere immenso.
Per quello che puo servire vi mando un abbraccio
mi spiace davvero
cecchini
[#22] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Non ho seguito direttamente questo consulto.
Ma osservavo e speravo che ci potessero essere progressi.
Ho ammirato la dignità e la cortesia con cui questo ragazzo si è sempre porto nei confronti dei medici, in tutti le sue richieste.
Qualcuno potrà qualunquisticamente dire che tragedie come questa sono ordinarie per chi si occupa di cardiologia.
Ma ogni morte giovane lascia, anche nel medico più "corazzato" la sua cicatrice.
E.R. si è congedato ottimisticamente nella replica #9, sempre con la cortesia che l'ha caratterizzato.
Poi tutto è precipitato.
Ho sperato sino all'ultimo........
Alla sorella e a tutti quelli che l'hanno amato,i esprimo la mia vicinanza per la perdita di E.R.
"Fa', o Dio, Padre di misericordia, che non sia interrotta la comunione che, pur nelle tenebre della morte, ancora intercede tra i Defunti da questa esistenza temporale e noi tuttora viventi in questa giornata di un sole che inesorabilmente tramonta. Non è vano il programma del nostro essere di redenti: la nostra carne risorgerà, la nostra vita sarà eterna !" (Paolo VI)
Ciao E.R.
Vincenzo Caldarola.