Utente 416XXX
Salve, in data 16 giugno mentre mi trovavo in palestra ed effettuavo un esercizio il Jumping Jack (consiste nel partire con gambe e braccia uniti e, con un saltello, divaricare le gambe e sollevare le braccia, per tornare alla posizione di partenza con un saltello) ho avuto una forte distorsione al ginocchio destro : è avvenuta al momento in cui sono atterrata dal salto e ho sentito chiaramente una forte scossa, seguita da uno sbandamento del ginocchio da sinistra verso destra. Mi reco immediatamente al pronto soccorso e mi diagnosticano una tendinite della zampa d'oca e mi fanno un bendaggio con colla di zinco, non facendomi nè lastra nè risonanza e mi danno da fare crioterapia + antinfiammatorio per 5 giorni e integratore a base di bromelina per 20 giorni + una volta tolta la fasciatura (che da prescrizione era da togliere da sola dopo 3 giorni) una pomata per le contusioni + l'utilizzo di 2 stampelle per 1 settimana e successivamente 1 stampella per la successiva.
Dopo circa 1 settimana torno in ospedale per il controllo e l'ortopedico che mi visita (diverso da quello precedente), esclude la tendinite ma sospetta una meniscopatia mediale e mi prescrive una risonanza da fare prima del successivo controllo a cui andrò questo martedì.
Le lascio qui di seguito il risultato della risonanza magnetica e vorrei un altro parere perchè
sinceramente sono rimasta un pò turbata dal responso :

Intenso focolaio edemigeno della spongiosa ossea del versante posteriore del piatto tibiale e in corrispondenza del versante periferico del condilo femorale mediale, con estensione alla regione subcondrale e metafisaria, in associazione ad irregolarità del profilo corticale osseo sul versante periferico. Tale reperto necessità di correlazione con esame radiografico per escludere la presenza di una frattura incompleta in tale sede.
Non si osservano lesioni delle componenti avascolari delle fibrocartilagini meniscali, del legamento crociato posteriore e dei legamenti collaterali.
Aspetto rigonfio e disomogeneo della porzione prossimale del legamento crociato anteriore il quale appare assottigliato nel suo III medio : il reperto potrebbe essere riferibile a lesione non a tutto spessore e necessita di correlazione con il dato clinico-funzionale il videat ortopedico.
Rapporti femoro rotulei sostanzialmente nei limiti.
Versamento articolare con distensione fluida del recesso sottoquadricipitale.
Flogosi del corpo adiposo di Hoffa.
Non lesioni dell'apparato estensore tendineo.

Premetto che adesso utilizzo una stampella e stò continuando soltanto con la crioterapia.
Riesco a piegare totalmente il ginocchio e solamente nel punto di massimo piegamento sento un leggero dolore proprio nella zona dove si sospetta la frattura, dolore che sento anche nella massima estensione del ginocchio ma solo se sono in piedi, (la gamba riesce a sostere il peso) e sempre stendendola sento il ginocchio scricchiolare e una specie di scatto.
Cosa ne pensa? Grazie in anticipo della risposta
[#1] dopo  
Dr. Nicola Fredella
24% attività
8% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
Come richesto nella rm è necessario eseguire un esame radiografico per escludere fratture. da quanto riferisce, in base al trauma e con il referto della RM, è probabile che sia sia rotto il legamento crociato anteriore; è necessario pertanto , dopo aver escluso una frattura, valutare con una visita accurata la stabilità del ginocchio.
[#2] dopo  
Utente 416XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno, grazie per la risposta.
Nel mentre ho effettuato la radiografia e questa ha escluso la frattura. Sono andata anche al controllo ortopedico e quest'ultimo visitandomi mi ha detto che il dolore che sento è dovuto al forte trauma che ho avuto e che per questo tipo di infortuni ci vogliono almeno 40 giorni per la guarigione e di fare esercizi per la gamba e del nuoto se possibile, vietandomi di saltare e correre. Il dolore che prima sentivo in massima estensione in piedi è passato, lo scatto lo sento sempre, vedo anche dei miglioramenti di mobilità ma ho sempre difficoltà a fare le scale (fatte con una stampella ) e se sforzo di più la gamba sento un indolenzimento/dolore davanti il ginocchio di lato (la parte mediale). Lei cosa ne pensa? Sto usando ancora una stampella (come prescritto dall'ortopedico) e stò facendo degli esercizi per il rinforzo dei muscoli. Ma dovrei passare a un tutore dopo la stampella? Chiedo perché non mi è stato detto nulla al riguardo e avrò il prossimo controllo dopo l'estate. Grazie in anticipo per la risposta cordiali saluti