Utente 363XXX
Buongiorno. Sono a chiederle un parere circa la situazione di mio fratello, 52 anni, sindrome di Down, portatore di pace maker dal 2014 per malattia del nodo del seno.
Al controllo odierno è risultato:
1 Tv run di 8 secondi (spero di aver scritto bene). Il cardiologo ha parlato di extrasistoli ventricolari. Ha prescritto Bisoprololo 1,25 mg .
Prossimo controllo a 3 mesi.
Il mio ottimo medico di base mi ha parzialmente rassicurato sulla gravità della cosa, ma io sono preoccupata.
Gradirei avere il suo parere. Aggiungo che mio fratello è molto affaticato in questo periodo, soffre di apnee notturne di grado severo ma purtroppo non riusciamo a fargli portare il C-Pap. E' in sovrappeso (90 kg per 165 cm d'altezza), non perchè mangi molto ma perchè si muove poco avendo difficoltà respiratorie, dopo un pò che cammina, anche a passo lento, manifesta fame d'aria.
Grazie per la sua cortesia.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Un run di TV e' semopre un qualcosa che deve essere valutato attentamente; la terapia con beta bloccante potrebbe essere indicata come le e' stata prescritta.
Per cioì' che concerne le apnee e l'affaticamento, prima di dare colpa solo al sovrappeso sarebbe opportuno eseguire un ecocolordoppler cardiaco per valutare la funzionalita ventricolare sinistra ed escludere valvulopatie.

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la celere e precisa risposta. Ho da sottoporle un altro quesito: il cardiologo mi ha chiesto se mio fratello fosse asmatico e io ho risposto di sì. Poi leggo sul foglietto illustrativo del farmaco che va usato con attenzione in pazienti con difficoltà respiratorie. Ho girato il quesito al medico di base che mi ha risposto che si tratta di un betabloccante selettivo e quindi secondo lei non ci dovrebbero essere problemi sulla respirazione.
Volevo il suo prezioso parere anche su questo.
Comunque domani andiamo a visita pneumologica (sempre che si riesca a fare, dato che ultimamente mio fratello si rifiuta di farsi toccare da qualunque medico).
Le volevo chiedere ancora se il dosaggio di 1,25 mg, a suo parere, va lasciato così com'è o necessità di una rivalutazione successiva.
Mi scuso per le troppe domande ma sono veramente preoccupata.
Per quanto riguarda la sua indicazione ad effettuare ecocardio, farò presente al medico di famiglia.
Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il dosaggio in questione e' ben tollerato anche dagli asmatici.
Si tranquillizzi
[#4] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per il tempo che ci ha dedicato.
Buona serata.
[#5] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera dottore.
Come da sua indicazione ho fatto eseguire un ecocardio a mio fratello.
Referto:
ventricolo sx di normali dimensioni con spessori parietali ai limiti alti. Cinesi miocardica nella norma. EF vsn del 58%.
Dilatazione atriale sx (4,4 cm). sezione dx ai limiti. Presenza di elettrocatetere da pmk nelle sezioni dx.
Aorta tripartita. Bulbo lievemente ectasico (3,87 cm).
Al color doppler: alterato pattern diastolico del vsn di 1°. insufficienza aortica lieve.
VCI ai limiti collassabile.
Minimo scollamento pericardico (grasso pericardico).
Avrei piacere di avere il suo parere. Grazie per la disponibilità.
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' un eco sostanzialmente normale, si tranquillizzi
cecchini
[#7] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio molto dott. Cecchini.
Buona serata
[#8] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera Dott. Cecchini.
Ho di nuovo bisogno di lei.
A mio fratello, per episodi di "incontinenza" notturna , nel senso che per diversi giorni non è riuscito a trattenere la pipì di notte seppur in presenza dello stimolo, è stata diagnosticata dall'urologo una "vescica iperattiva" con la prescrizione di Mictonorm 30 mg/die per circa 45 giorni.
Tra le controindicazioni del "bugiardino" leggo "tachiaritmie".
Vorrei sapere se il farmaco in questione può essere nocivo per la storia cardiologica di mio fratello.
La ringrazio.
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ma figuriamoci
Nessun problema

Arrivederci

cecchini
[#10] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottore per la sollecitudine.
Sempre disponibile ed efficace.