Utente 390XXX
Buongiorno a tutti. Vi scrivo sperando di ricevere una risposta che possa tranquillizzarmi, perché in questi giorni sono un po' teso a causa di questa vicenda.
La mia ragazza ha un ciclo di circa 31 giorni. Qualche giorno dopo la fine delle mestruazioni (adesso non ricordo con precisione il giorno, tuttavia sono sicuro che non fossero passati più di 11-12 giorni dall'arrivo delle mestruazioni, quindi in teoria prima dell'ovulazione) abbiamo avuto un rapporto non protetto, nel quale il pene è stato all'interno della vagina per 15 secondi al massimo. In quel breve tempo naturalmente non è stato raggiunto l'orgasmo (al massimo potrebbe essere uscito un po' di liquido pre-eiaculatorio) e inoltre il glande era stato prima bagnato con la saliva, cosa che dovrebbe diminuire l'efficacia degli spermatozoi (se mai fossero stati presenti in quel momento; preciso che in precedenza non avevo avuto orgasmi). Nell'ultimo mese, questo è stato l'unico episodio "a rischio gravidanza". Uso le virgolette perché non credo che ciò che è accaduto possa essere realisticamente sufficiente a scaturire una gravidanza: qui chiedo conferma a voi.
Il ciclo però ancora non è arrivato e questo è il secondo giorno di ritardo. So che due giorni sono pochi, ma ciò che mi fa essere preoccupato è il fatto che la mia ragazza ha avuto piccole perdite di sangue: due volte nei giorni immediatamente successivi al periodo dell'ovulazione (presunto) e una due giorni prima della data in cui sarebbe dovuto arrivare il ciclo (infatti pensavamo che fossero arrivate le mestruazioni). L'ultima perdita è arrivata durante un rapporto (stavolta protetto), così abbiamo pensato a un'ipotetica ferita interna, tuttavia lei non ha sentito alcun dolore o bruciore all'interno della vagina. Negli ultimi giorni, inoltre, lei sta avvertendo i soliti sintomi pre-ciclo, gonfiore alla pancia compreso.
Non vorrei che tutto ciò sia legato a una falsa mestruazione e dunque a una gravidanza, causata dal rapporto che ho descritto in precedenza. Nel confidare in una risposta, vi ringrazio per l'attenzione ricevuta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,senza un'eiaculazione franca in vagina,la gravidanza non si instaura.La presenza di saliva sul glande,in nessun modo,limita il potere fertilizzante del liquido seminale.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dottore, innanzitutto grazie per la risposta.
Dalle sue parole mi sembra di capire che la breve durata del rapporto e soprattutto l'assenza dell'eiaculazione sono due fattori che nel caso dell'episodio raccontato escludono probabilità di gravidanza (mi corregga se sbaglio).
Secondo lei, quindi, a cosa sono dovute queste perdite di sangue?
[#3] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno, scrivo per un aggiornamento. La mia ragazza è andata dalla ginecologa, che ha scartato l'idea di una gravidanza ma ha consigliato di fare un test per averne la certezza. Secondo la dottoressa, le due perdite di sangue avute circa 15 giorni fa sono stati dei sintomi dell'ovulazione, mentre l'ultima perdita (quella di qualche giorno fa) potrebbe essere stata causata da una ferita o da una nuova ovulazione. In questo caso, il ciclo arriverebbe all'incirca 14 giorni dopo l'ultima perdita. Inoltre, per la ginecologa, i classici sintomi del ciclo (che la mia ragazza avverte da ormai 3-4 giorni) potrebbero voler significare un prossimo arrivo delle mestruazioni. Cosa ne pensa?
[#4] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2015
Dottore, la mia ragazza ha fatto il test oggi pomeriggio ed è uscito negativo. Possiamo stare tranquilli?
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...penso proprio di si!Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 390XXX

Iscritto dal 2015
Grazie!