Utente 848XXX
Spett. Doott.

sono un ragazzo di 33 anni, qualche settimana fa è mancato un giovane ragazzo di 21 anni per causa di un infarto che lavorava in una fabbrica che produce la stesso prodotto di dove lavoro io, sono venuto a sapere che andando indietro nel tempo si è verificato qualche altro decesso con la stessa causa cioè infarto ma sempre di persona giovane (35/40 anni) premettendo che il lavoro che svolgo non comporta nessuno sforzo fisico, ne particolare stress a livello psicologico, volevo sapere se una possibile causa di infarto può essere correlata a qualche sostanza con cui si ha a che fare o si respira sull'ambiente lavoro o se si tratta come in questi casi di sole coincidenze..grazie anticipate..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
E' impossibile risponderle se non specifica a che tipo di lavoro è sottoposto...e comunque la cosa mi risulta altamente improbabile.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 848XXX

Iscritto dal 2008
Spett. Dott. Martino,

grazie per la risposta al mio quesito, entrando più nel dettaglio posso dirle che il lavoro consiste nel preparare della fenolica in formato pannello, impregnata di resina..non so se queste sostanze (fenolo resina) possano avere in qualche modo una relazione con il dubbio che le ho espresso..
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Le sostanza da Lei indicate sono indubbiamente cancerogene, ma circa la relazione tra tali sostanza e i decessi avvenuti sarebbe utile solo un esame autoptico.
A mio avviso non esiste una correlazione.
Saluti