Utente 376XXX
Salve,avrei una domanda da fare,e dal mese di ottobre 2015 che ho dei fastidi al petto,esattamente lato sinistro,spesso causato dall'acidità (anzi questo è quello che mi hanno evidenziato tutti i medici) ho fatto un controllo cardiologico a febbraio 2015 con elettro,eco ed holter 24h,tutto negativo se non qualche sporadica extrasistole(350 in 24ore),a marzo ho rifatto la visita cardiologica per queste fitte continue che vanno e vengono è anche questa volta tutto negativo,nei mesi precedenti sono stata in pronto soccorso sempre per lo stesso motivo,ho fatto ancora elettro e le analisi degli enzimi ma tutto negativo,ho 28 anni e una bimba di 3,la mia domanda è che leggendo e rileggendo su internet(benedetto o maledetto che sia) leggo che queste fitte possono anche poter essere causate dall'angina pectoris (credo sia scritto giusto) volevo delle delucidazioni al riguardo se ne era possibile,cioè questa "malattia" è in grado di essere scoperta o visualizzata durante la visita cardiologica? Grazie in anticipo per la risposta. Distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No guardi, i dolori trafittivi non hanno niente a che fare con l' angina pectoris.
Spenga il computer e vada a giro a divertirsi.
Arrivederci

cecchini