Utente 417XXX
Salve dottori, mi chiamo Francesco e ho 23 anni.
Oggi mi trovo costretto a scrivere non per me, ma per mio cugino, un ragazzino di 13 anni.
Abbiamo un rapporto bellissimo e, riguardo a dubbi e perplessitá anche intime preferisce molto spesso rivolgersi a me piuttosto che al papá, ma veniamo al dunque.
L'altro ieri mi ha raccontato di una macchiolina rosso viva presente sul lato sinistro del glande e di una più estesa presente sulla parte centrare, di colore biancastro e rosso talmente tanto chiari da poter essere intravisti solo controluce.
Chiaramente non ho visto niente,quindi non saprei fornire altri dettagli se non quelli descritti e non avendo io stesso mai riportato tali sintomi mi sono documentato su internet e, dai sintomi descritti si passa da tumore al glande a lichen sclerosus e da balanite a psoriasi ed escluderei per ovvie ragioni malattie sessualmente trasmettibili.
Adesso la mia domanda é, di cosa potrebbe trattarsi? È necessario che gli consigli di parlarne col papá o che ne discuta io stesso? Si potrebbe nel più remoto dei casi trattare di un tumore ad una così tenera etá?
Saluti, arrivederci.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il nostro Forum non può in alcun modo avallare le intuizioni mediatiche,scovate in interneti ,riguardanti un minorenne,postulate da un persona terza...Sia responsabile e parli con i genitori del ragazzino che,rivolgendosi ad medico di famiglia chiariranno un problema che,magari,problema non é.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 417XXX

Iscritto dal 2016
Esattamente la risposta che mi aspettavo, grazie dottore, oggi stesso ne parlerò con i suoi genitori.