Utente 779XXX
Considerato che da una decina di mesi siamo alla ricerca di un figlio e che uno spermiogramma fatto nel mese di agosto aveva evidenziato un campione con ipomotilità e volume pari a 1ml, sono andato, su consiglio della ginecologa di mia moglie, da un andrologo, che oltre alla visita, alla quale sono risultato sano, mi ha fatto ripetere lo spermiogramma sia per ulteriore controllo sia perché il primo spermiogramma non era attendibile in quanto evidenziava il 90% di forme normali.
In breve dallo spermiogramma e dallo swim up è emerso che tutti i valori dell’analisi sono apposto quindi sono fertile.
L’unica cosa un po’ al di fuori è sempre il volume che è pari a 0.9 ml e mi ha consigliato per stare più tranquilli un ecografia prostatica, sebbene secondo lui non ci sia alcun motivo per preoccuparsi più di tanto.
In base al risultato vedrà se darmi una cura o meno..
Ora vi vorrei chiedere, perché non ho ancora modo di chiederlo al mio dottore, ma quanto influenza la fertilità il volume un po’ basso?
E’ possibile che dipenda solo da questo il fatto che non aspettiamo ancora un bimbo? Considerate che a mia moglie (36 anni), con monitoraggio e isteroscopia, hanno detto che sta bene.
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro utente,un dato così parziale,quale quello del volume seminale,dinanzi ad una visita specialistica che non evidenzia alcun problema, assume un valore molto relativo.Segua i consigli dell'andrologo di riferimento e,se ritiene,ci aggiorni dopo l'ecografia,in quanto,é vero che la fretta non serve,ma perdere tempo é assolutamente proibito... Cordialità.