Utente 400XXX
Buonasera, ho 20 anni e soffro di ansia e attacchi di panico in cura con una psicologa, ho smesso di fumare e pratico vita molto sedentaria. Il mio problema è che certe volte mi vengono dei forti attacchi di tachicardia quando passo da seduto alla posizione eretta. Poche palpitazioni, solo il cuore che batte rapidamente che si calmano un po quando mi siedo. Inoltre sto soffrendo molto il caldo oggi e mi sento un po spossato, magari potrebbe essere questa la causa oppure, la pepsi che ho bevuto oggi a tavola ma in poca quantità, nulla di eccessivo. Cosa potrebbe essere? Ansia, patologia, Coca-Cola o altro? Permetto che ho già fatto molti ECG al pronto soccorso e gli esami del sangue alcuni mesi fa compreso tiroide, tutto a posto. Spero di essere stato chiaro e spero di capire il mio problema. Cordialità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
gentile utente.
Molti fattori spiegano cio' che lei descrive:
- la sua ansia
- un normale riflesso di tutti gli umani che porta all'attivazione del sistema simpatico quando ci si mette in piedi
- il caldo che aumenta la frequenza e questo e' dovuto alla vasodilatazione.

Nessuna preoccupazione quindi

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dottore è stato chiaro e rassicurante, la ringrazio per la disponibilità e le mando i più cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore, riscrivo sotto questo consulto un altro problema che ho avuto stanotte e che ogni tanto, si fa sentire di sera. Stanotte non riuscivo a dormire, avevo caldo ma soprattutto mi mancava il respiro. Una sensazione di fiato corto, di polmoni rimpiccioliti, che ogni respiro che facevo mi sembrava di non aver aria a sufficienza causandomi la sensazione di morire senza aria. Anche stasera, ad ogni respiro sento un blocco nei polmoni, questo infatti mi causa insonnia di notte. Cosa significa? Il fiato corto che cause può avere? Sono pericolose? Secondo lei quale causa è la mia? La ringrazio e mi scuso per aver continuato sotto un mio consulto "diverso".

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
la causa , oltre al caldo, é la sua ansia che io, da cardiooogo, non posso curarle.
arrivederci

cecchini